Home » Archivi Autore: Irene Ranaldi

Archivi Autore: Irene Ranaldi

All Mobility: un ampio ventaglio di soluzioni accessibili per la propria casa

  Da All Mobility  tante proposte e ausili per personalizzare la propria casa: accessibilità ai bisogni d’uso specifici della persona con disabilità. Al servizio dell’accessibilità per realizzare la vostra casa domotizzata Quando si parla di accessibilità, soprattutto di un ambiente domestico, s’intende  l’adattamento dell’ambiente domestico alle specifiche esigenze di chi lo abita. Esigenze che, variano in relazione alla condizione fisica di chi ...

Leggi Articolo »

Nella settimana dedicata all’autismo tante iniziative dalla scuola e dal mondo delle associazioni

di Maria Antonietta Mastrangelo Lo spettro autistico: le diagnosi sono in aumento, ma anche la conoscenza e le opportunità formative Gli studenti delle scuole uniti per combattere pregiudizi ed esclusione sociale. La questione relativa lo spettro autistico coinvolge temi cruciali, quali  l’inclusione dei bambini e dei ragazzi rientranti nello spettro, l’urgenza della formazione dei docenti e gli interventi didattici più adeguati, mirati ad affrontare questa complessa ...

Leggi Articolo »

Nidi a Roma: come smantellare un servizio d’eccellenza

  Da Legacoopsociali Lazio riceviamo, e volentieri pubblichiamo… Complicare la vita alle famiglie: il Campidoglio ci è riuscito  Legacoopsociali Lazio Il Comune di Roma ci narra come un successo la chiusura di 4 asili nido, 594 posti vacanti nei nidi a gestione diretta e un numero non precisato, ma sicuramente consistente, nei nidi convenzionati (ad ottobre 2017, in tutto, restavano 2.349 ...

Leggi Articolo »

La questione Rom

  Antonietta Mastrangelo La questione rom. Al di là dei pregiudizi e delle antiche credenze: chi sono in realtà e da dove provengono? Sono 14 milioni, vivono dall’Europa all’Australia. Come gli ebrei sono stati perseguitati dal nazismo, ma nessuno li ha mai risarciti. Oggi molti li temono ma pochi conoscono la loro storia e la loro cultura. Che ha oltre ...

Leggi Articolo »

Il display indossabile sottile come la pelle

Antonietta Mastrangelo Un team di ricercatori giapponesi ha realizzato un monitor  indossabile estremamente flessibile e sottile per la visualizzazione del battito cardiaco e di altri parametri clinici, attraverso un monitor. Un chip contenuto in un film sintetico Se guardiamo oltre, nel futuro hi-tech tra le innovazioni tecnologiche di certo utilizzo si colloca tra i dispositivi indossabili,  la pelle con il display integrato. ...

Leggi Articolo »

MANI CHE TRADISCONO

  di Irene Sarti   La mia bella povera mano destra, con le unghie luccicanti di smalto nero, così lontana da me in una disubbidienza ostinata e involontaria. La odio quando si ferma in pose inutili e comincia a tremare e la scuso per questa inconsapevole inettitudine che me ne ricorda altre, amate. A volte sembra la mano dell’uomo roccia ...

Leggi Articolo »

Intelligenza artificiale: un robot umanoide realizzato per la lotta all’autismo

Il Concorso Incontra un Robot Antonietta Mastrangelo Al via il concorso #IncontraUnRobot!. Per partecipare basta iscriversi sul sito loveorfriends entro il 14 febbraio e scaricare l’app. Al vincitore la possibilità di intervistare il robot umanoide “LorF Robot”. Le potenzialità di “socializzazione” degli umanoidi utili per la sindrome autistica Lorf, BCorp impegnata nella lotta all’autismo, organizza #IncontraUnRobot!: i 3 vincitori potranno intervistare un ...

Leggi Articolo »

Il progetto Care Vet

  Progetto formativo per operatori della vita assistita Antonietta Mastrangelo Presentato a Roma presso il Teatro San Gaspare il 26 gennaio 2018 il progetto CareVET, un approccio formativo rivolto agli operatori della vita assistita attraverso l’utilizzo delle biotecnologie. Il 26 gennaio 2018 a Roma presso il teatro della chiesa di San Gaspare a Roma si è tenuto l’incontro per la presentazione ...

Leggi Articolo »

Figli in prestito, affido e disabilità

Affido e disabilità Irene Sarti Primavera del 1978, il giorno del rapimento Moro. Io ero incinta di Caterina.  Nei locali di piazza del Comune, varie persone, tra cui Giovanna ed io. Si spostavano mobili, cartelle, giocattoli. Era la nuova sede, anzi la prima sede, del servizio di riabilitazione territoriale, l’UTR. La terapia dei disabili (si diceva handicappati) usciva dagli istituti religiosi ...

Leggi Articolo »