Home » APPROFONDIMENTI » PATRICK, MUSICISTA DEL KENTUCKY

PATRICK, MUSICISTA DEL KENTUCKY

Un'immagine tratta dal sito ufficiale di Patrick Hughes

Un’immagine tratta dal sito ufficiale di Patrick Hughes

“Not disabilities at all, more abilities”. Così risponde Patrick Hughes, musicista del Kentucky affetto da un handicap sia visivo che motorio, a chi gli chiede di descrivere le sue disabilità. Certo la vita di questa persona è iniziata molto in salita: 26 anni fa Patrick nasce senza occhi e affetto da una patologia che gli impedisce di stendere braccia e gambe. I genitori però sono molto tempestivi nell’insegnare a Patrick a dare più importanza alle cose che può fare, rispetto a quelle che non può fare: all’incredibile età di nove mesi Patrick già è in grado di riprodurre sequenze di due-tre note che suo padre suona sul pianoforte, e all’età di due anni, come testimonia un video, è già in grado di riprodurre la celebre canzoncina americana per bambini “Twinkle twinkle little star”.

Suonando in giro per gli USA

Negli anni Patrick ha continuato a coltivare la passione per il pianoforte fino a raggiungere livelli di eccellenza, ed è diventato anche un ottimo trombettista. Inizia a diventare popolare nel 2006, quando viene invitato a far parte della banda musicale di Louisville: mentre lui suona magistralmente la tromba, suo padre gli spinge la carrozzina e tiene il passo degli altri musicisti. L’inusuale evento viene riportato dalla televisione e dai giornali, e presto arrivano i primi inviti a suonare ad importanti eventi musicali. Adesso, a 26 anni, Patrick ha già suonato in ogni parte degli Stati Uniti e occasionalmente anche in Europa: una volta è stato anche in Italia, partecipando ad un festival musicale organizzato dalla cooperativa sociale “Nazareno” di Carpi (Modena).

Studente modello e scrittore

I successi di Patrick non si limitano all’ambito musicale: a scuola era uno “straight A student”, ovvero uno studente che in pagella prendeva sempre il voto “A”, l’equivalente americano del nostro dieci. Successivamente si è laureato con lode in spagnolo, lingua che parla perfettamente, all’Università di Louisville. In collaborazione con Bryant Stanford, un professore di un’Università del Maryland, ha scritto il libro “I am Potential”, dove racconta la sua storia, e il forte legame con suo padre che gli ha consentito di avere successo nella vita. Patrick ha anche un sito web, .www.patrickhenryhughes.com, dove si possono trovare ulteriori informazioni sulla sua vita e sulle sue opere.