Home » INNOVAZIONE » Salute a tutto smart se apple se la prende a cuore

Salute a tutto smart se apple se la prende a cuore

Apple i-phone 5s

Apple i-phone 5s, nei prossimi modelli di smartphone della casa di Cupertiono potrebbe esserci un sensore che prevede gli attacchi di cuore (fonte della foto: risorse apple per i media)

I nuovi smartphone puntano sul benessere con sensori ed app per il monitoraggio del nostro stato di salute

Anche la salute si fa smart. L’apripista, come al solito, è stata Apple che a febbraio ha lasciato trapelare alcune indiscrezioni sulle caratteristiche del suo I-watch, il nuovo ed atteso gadget tecnologico made in Cupertino che sembra sarà in grado, attraverso dei sensori, di monitorare il nostro stato di forma e di spedire il tutto ad healthbook, un’app in chiave wellness su ios8.

Ed i rumours continuano. Secondo Mashable, che riporta rumour raccolti dal San Francisco Chronicle, il prossimo I-Phone potrebbe avere un sensore che misura le caratteristiche del rumore del sangue che scorre nelle arterie ed in grado di prevedere gli attacchi di cuore. Una tecnologia che sarebbe stata sviluppata da Tomlison Holman, esperto di tecnologie acustiche ed inventore dei sistemi audio surrond THX e 10.2, assunto nel 2011 nei laboratori di ricerca dell’Apple. In attesa che questa novità venga svelata ufficialmente anche la concorrenza non resta a guardare.

Android e Windows phone

Ora anche i principali concorrenti di Apple, Samsung e Nokia, si danno da fare in questo campo, del resto il mercato delle app per la salute ed il benessere da nicchia è divenuto un fenomeno, e propongono il loro modelli di punta con sensori per monitorare il nostro stato fisico.

Dalla Corea arriva il nuovo Sansung Galaxi S5, con Android Kit-Kat, sensore per monitorare i battiti cardiaci e app dedicata S Health rivista e migliorata.

La casa finlandese, che ha puntato con successo sul sistema operativo Microsoft, il secondo per diffusione dopo Android, di cui detiene il 95% del mercato, ha lanciato il Nokia Lumia 930 con Windows Phone 8.1 ed il sistema di sensori sensor care che monitora le nostre attività giornaliere.

Smartphone e wearable computing

Questa gara all’innovazione tecnologica nei dispositivi mobili, che punta a renderli sempre più indispensabili in tutti i momenti della nostra vita quotidiana, va di pari passo alla realizzazione di una nuova generazione di oggetti tecnologici intelligenti indossabili, di cui fanno parte, tra gli altri, proprio i-watch e Google Glass, destinati in futuro a cambiare radicalmente la nostra qualità della vita e a renderla sempre più dipendente da tecnologie smart: quale sarà il prossimo annuncio?