Home » DISABILITA' » Una Bandiera Lilla per un turismo fruibile

Una Bandiera Lilla per un turismo fruibile

bandiera-lilla

E’ partita dalla Liguria la Bandiera Lilla, un nuovo simbolo del turismo fruibile da parte di tutti, iniziativa che potrebbe essere replicata anche in altre Regioni italiane.

Il 5 agosto scorso sono stati premiati a Celle Ligure (Savona) i Comuni locali virtuosi che hanno superato i severi parametri delle selezioni, ottenendo appunto il riconoscimento relativo alla fruibilità delle strutture turistico-recettive da parte delle persone con disabilità.

Si tratta di una attestazione di particolare attenzione e sensibilità da parte dei Comuni (e in futuro degli operatori privati) verso il turismo accessibile con l’accento su disabilità motoria, visiva, auditiva e patologie alimentari, non solo per i luoghi del divertimento, ma anche esercizi commerciali, biblioteche, strutture ricettive ed uffici pubblici.

Ma vuole essere anche un un supporto ai Comuni per creare una rete di accoglienza attraverso l’indicazione di iniziative realizzabili e di modalità di accesso a fondi di finanziamento pubblico nazionale ed europeo.

Roberto Bazzano è il realizzatore del progetto come consulente della cooperativa sociale Obiettivo 66 di Savona al cui interno è nata l’idea della bandiera.

Bazzano ha ricordato in sintesi il lavoro svolto sottolineando come la Bandiera Lilla non sia un riconoscimento fine a sé stesso, ma l’impegno a lavorare per favorire il turismo disabile ben oltre gli obblighi di legge, lavoro che i comuni hanno svolto e svolgeranno insieme con le associazioni di volontariato e i privati.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti in merito a tale riconoscimento, si può consultare il sito web www.bandieralilla.it