Home » DISABILITA' » Parlamento europeo, nuovi tirocinanti con disabilità

Parlamento europeo, nuovi tirocinanti con disabilità

bruxelles-parlamento-europeo

Le persone con disabilità hanno tempo fino al 15 ottobre per sottoporre la propria candidatura per i tirocini retribuiti presso il Parlamento europeo.

Questa opportunità è valida per cittadini europei, che abbiano compiuto 18 anni all’inizio del tirocinio non abbiano già usufruito di un impiego retribuito a carico dell’Unione europea per più di quattro settimane.

I tirocini si rivolgono alle persone in possesso di un diploma universitario, ma sono accettate anche quelle con qualifiche inferiori, purché con una buona conoscenza di almeno una lingua europea.

L’obiettivo del programma, di cui abbiamo già parlato in un altro articolo di Sociale.it,  è quello di offrire ad un certo numero di persone con disabilità un’esperienza di lavoro significativa e preziosa e l’occasione di familiarizzare con le attività del Parlamento europeo.

La prossima sessione

I tirocini, che si svolgeranno presso le sedi di Bruxelles e Lussemburgo, inizieranno il 1 marzo e si concluderanno il 31 luglio. I candidati devono essere in possesso di un diploma universitario o di un istituto equivalente, ma sono sufficienti anche qualifiche inferiori al livello universitario.

La durata di un tirocinio retribuito è di 5 mesi, non prorogabile in alcun modo.

Il termine ultimo per inviare la domanda è il 15 ottobre 2014.

Iscrizione on line

Tutte le informazioni per la candidatura sono disponibili sul sito del Parlamento europeo alla voce “Programma di tirocini per persone con disabilità”.

Per presentare la candidatura al tirocinio è necessario soddisfare le condizioni di ammissione e compilare l’atto di candidatura online.

Tenuto conto del considerevole numero di candidature, si consiglia di non attendere l’ultimo giorno per inoltrare la propria candidatura, onde evitare la saturazione del sistema.