Home » EVIDENZA » Bitcoin, la moneta composta da bit

Bitcoin, la moneta composta da bit

Bitcoin

Bitcoin

Origine della criptovaluta

Bitcoin, la moneta composta da bit ovvero dalle unità elementari dell’informazione trattate da un computer. Chiamata anche criptovaluta. Bitcoin è una moneta elettronica creata nel 2009 da un anonimo, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Convenzionalmente, il termine Bitcoin con la b maiuscola si riferisce alla tecnologia ed alla rete, mentre il minuscolo bitcoin si riferisce alla valuta in sé. Non fa riferimento ad una banca centrale, ma utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni ela crittografia per gestire gli aspetti come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione di proprietà dei bitcoin.
La rete Bitcoin consente il possesso ed il trasferimento anonimo delle monete; i bitcoin possono essere trasferiti attraverso Internet verso chiunque disponga di un “indirizzo bitcoin”. Sono più di 400 le banche europee che consentono ad oggi di effettuare acquisiti con la criptovaluta, presente in dieci paesi della Ue, dove gli scambi in Bitcoin sono già partiti: Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito, Olanda, Belgio, Francia Italia, Spagna e Polonia.

La diffusione in UE

Ad allargare il numero di istituti coinvolti c’è l’accordo siglato dalla piattaforma tedesca 247Exchange.com che raccoglie 30.000 aziende e centinaia di istituti bancari in Europa. L’accordo, che apre 22 filiali bancarie a livello Ue al nuovo sistema di criptovaluta, in futuro riguarderà anche Slovenia e Ungheria.
L’ordine in Bitcoin viene seguito da 247Exchange.com e portato a termine con la banca europea di riferimento, attraverso transazioni istantanee per il cliente.
La diffusione del Bitcoin sta avanzando a livello globale, come dimostra il recente accordo siglato in Indonesia con una catena di 10.000 minimarket nel paese asiatico.
C’è da dire che l’impulso maggiore a questa nuova forma di pagamento che da qui ai prossimi anni potrebbe diffondersi sempre di più, l’ha data l’endorsment di Bill Gates. Il fondatore della Microsoft che ha dichiarato che «il Bitcoin è meglio del denaro vero» perché garantirebbe costi di transazione più bassi rispetto al denaro tradizionale.
Il via libera di Bill Gates è arrivato al Sibos, la conferenza del mondo della finanza Usa.