Home » APPROFONDIMENTI » E-health e nuove app

E-health e nuove app

E-health e nascita di nuove App

E-health e nascita di nuove App

Il ruolo dell’e-health

Nascono sempre più app per l’e-health. Anche i dispositivi mobili giocano un ruolo fondamentale nell’ e-health, se si pensa all’altissima diffusione che hanno questi device. In Italia sono stati venduti 32 milioni di smartphone (dati School of management del Politecnico di Milano), oltre una serie di altre funzionalità aggiuntive. In tutto il mondo, abbiamo superato il miliardo di smartphone in uso nell’anno passato. La crescita dell’utilizzo di smarphone nel mondo è molto ripida, si passa dai 708 milioni di device utilizzati nel 2011 a oltre 1 miliardo nel 2012 (1038 milioni per l’esattezza), in percentuale si parla di una crescita del 47% in un anno. E la curva continua la sua fase ascendente: nei prossimi due anni si prevede di raddoppiare la quota, entro il 2015 infatti arriveremo ai 2 miliardi di smarphone in uso nel mondo. Con questa crescita dei dispositivi, aumenta anche lo sviluppo e l’utilizzo delle applicazioni mobili (App) : dal 2011 al 2012 si registra un aumento dell’82% degli utilizzatori di App (da poco più di 55 milioni a oltre i 100 milioni nel mondo). Il 70% dei possessori di smartphone dichiarano che le App sono importanti per la loro vita quotidiana e traggono  benefici dall’utilizzo della tecnologia offerta. In campo medico-sanitario sono presenti più di 40.000 applicazioni mobile, oltre 250 per la pressione sanguigna, oltre 470 per il cuore, oltre 1500 per la perdita di peso e più di 120 dedicate ai farmaci e alle terapie. Un’offerta così ricca che porta un utente su tre ad utilizzare il suo smartphone per ottenere informazioni mediche . Parlando di applicazioni, un utente su 5 ha almeno una App per la salute e il benessere. Cosa si aspettano gli utenti dall’ m-health (mobile-health) ? Cosa vogliono davvero i pazienti dalla digitalizzazione della sanità? Il 52% si aspetta che applicazioni e servizi m-health, in genere, rendano la sanità più conveniente e il 48%, invece, spera che l’integrazione di servizi tecnologici nel settore medicale possa migliorare la qualità del servizio erogato.

Una app per la riabilitazione

Nasce una app dedicata alla riabilitazione, myRehab una terapia fisica per gli atleti / individui per riprendersi da un infortunio recente o passato. MyRehab contiene video di esercizi di alta qualità che possono essere utilizzati come riferimento durante l’esecuzione di esercizi prescritti dai vostri fisioterapisti. Fornisce approfondite procedure di riabilitazione che iniziano con la diagnosi del danno attraverso un sintomo correttore e poi si spostano in esercizi proposti. Gli esercizi sono raggruppati in due sezioni: allungamento e rafforzamento e sono rappresentati sia nel video e il formato dell’immagine. Dispone anche di un pronto soccorso e una sezione di follow-up.