Home » APPROFONDIMENTI » L’ Innovazione sociale sulla disabilità

L’ Innovazione sociale sulla disabilità

(Internet)

Torneo dell’ Innovazione sociale

Possibile iscriversi al Torneo dell’ Innovazione sociale

Fino al prossimo 21 marzo si potrà partecipare all’edizione 2015 del Torneo dell’Innovazione sociale.

La competizione è stata creata dall’ Istituto Banca Europea degli Investimenti e ha lo scopo di far scaturire idee innovative, identificare e riconoscere quelle opportunità che possono portare benefici concreti per la società, contro ogni esclusione sociale.

Il concorso si rivolge a progetti provenienti da soggetti sia pubblici che privati e su settori che vanno dall’istruzione alla sanità all’ambiente naturale e urbano, facendo utilizzo di nuove tecnologie, sistemi e processi produttivi.

Le pari opportunità

Il riconoscimento nella «Categoria Speciale» per quest’anno sarà assegnato a progetti che trattano il tema delle pari opportunità, in particolare quelli che s’interessano alle persone con disabilità.

Il Torneo quest’anno assegnerà tre Premi: due per la Categoria Generale e uno per la Categoria Speciale.

I progetti vincitori per la Categoria Generale verranno premiati rispettivamente con €25.000 (1° classificato) e €10.000 (2° classificato); €25.000 saranno assegnati anche al vincitore per la Categoria Speciale.

Le candidature si possono presentare direttamente sul sito dell’Istituto Europeo, dove è presente anche il regolamento del concorso.

I risultati della selezione saranno resi noti nel corso di un Evento finale che si terrà a Milano il 24 settembre 2015.

Le Buone Prassi

Inoltre si premierà l’ingegno anche nel concorso Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti, lanciato dai blog Riabilita il Domani” e “Le Buone Prassi” della Cooperativa Axia di Bologna per condividere in rete idee e soluzioni per l’autocostruzione di ausili artigianali per le persone con disabilità.

Si potrà partecipare fino al 22 marzo, inviando la propria soluzione a martinelli@axiacoop.it.

I progetti verranno valutati dalla redazione delle Buone Prassi che premieranno le due migliori soluzioni con 500 e 200 euro.

Tutte le proposte pervenute verranno per altro pubblicate all’interno dei blog della cooperativa.