Home » APPROFONDIMENTI » Servizio 008 contro le discriminazioni

Servizio 008 contro le discriminazioni

(Internet)

Servizio 008

Una nuova App creata e sviluppata da Blindsight Project

E’ arrivato per tutti gli italiani il Servizio 008, uno strumento utile per segnalare le discriminazioni ai danni dei disabili, l’occupazione di posti riservati e le diverse barriere architettoniche.

Una nuova applicazione per mobile è stata creata e sviluppata dalla onlus Blindsight Project, impegnata da anni per l’inclusione delle persone con problemi visivi e con disabilità in genere.

L’ app consentirà alle persone disabili e non di inviare le foto, i video e i messaggi che possano così documentare il danneggiamento subito.

Foto e video da mandare

Tutto il materiale verrà selezionato accuratamente ed inviato alle forze dell’ordine, alle associazioni di tutela dei consumatori ed ai siti web specializzati.

L’ App gratuita è scaricabile direttamente sul sito di Blindsight Project ma è anche disponibile su Google Play nella versione per Android e per IOS.

Il Servizio 008 permetterà di inviare le diverse segnalazioni di episodi di inciviltà riscontrati sul territorio, ma anche di visualizzare l’elenco di quelli già segnalati dagli altri utenti.

La normalità contro l’inciviltà

«Una barriera, un ristorante che rifiuta il cane guida, un’auto parcheggiata dove non dovrebbe, e tanto altro ancora che, purtroppo, è quasi diventato la normalità”, spiegano i promotori di Blindsight project.

«Questo servizio intende sostenere chi lavora affinché la civiltà diventi la normalità anche nel nostro Paese. Speriamo dunque che, facendo rete e pubblicando ciò che le persone con disabilità subiscono quotidianamente, nonché segnalandolo a chi di dovere nel caso sia necessario, si possa migliorare la qualità della vita di tutti».

E rendere pubblica l’inciviltà, omettendo naturalmente le targhe ed i volti per la privacy, forse potrebbe aiutare molti italiani a comportarsi meglio, “perché le leggi ci sono, bisognerebbe solo applicarle e rispettarle».

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito di Blindsight Project o scrivere a info@blindsight.eu.