Home » Newsletter » Roma: i contrassegni per disabili vanno sostituiti

Roma: i contrassegni per disabili vanno sostituiti

permesso

Dal prossimo 1 agosto non saranno più validi 7600 vecchi contrassegni speciali per la circolazione dei veicoli adibiti al trasporto dei disabili. I tagliandi non ancora sostituiti dai nuovi con formato europeo, quindi, non consentiranno più la sosta negli stalli riservati e nelle aree regolamentate a tariffa, la circolazione nelle zone a traffico limitato e sulle corsie riservate ai mezzi del trasporto pubblico. In questi giorni l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, che dal marzo 2013 ha sostituito circa 35mila contrassegni, sta provvedendo a sollecitare ulteriormente, attraverso delle note formali, i 7600 cittadini che, nonostante le comunicazioni sinora ricevute, non hanno ancora proceduto né al cambio del vecchio permesso né a rappresentare le cessate esigenze. Il Comune di Roma da mesi sta inviando delle lettere personalizzate dove chiede di trasmettere

  • una fototessera
  • una copia di un documento identificativo
  • compilare il modulo dove segnalare il recapito telefonico diretto al quale essere contattato successivamente per fissare un appuntamento per la consegna del nuovo permesso.

Con la lettera è stata trasmessa anche una busta che dovrà essere obbligatoriamente utilizzata dagli utenti per l’invio della suddetta documentazione e che avrà prestampata la denominazione della nostra Agenzia come destinatario. I nuovi contrassegni, personalizzati con i dati del titolare e già imbustati, saranno quindi consegnati a Poste Italiane che contatteranno telefonicamente l’utente al numero che lo stesso cittadino ha segnalato nel modulo, per fissare un appuntamento presso la Sua abitazione, secondo le sue esigenze, per la consegna del nuovo permesso e il contestuale ritiro del vecchio contrassegno. Tale restituzione è vincolante. In alternativa, l’incaricato di Poste Italiane potrà ritirare la denuncia di furto o smarrimento del permesso nella quale dovrà essere riportato il numero del precedente permesso. A livello economico, tali attività sono completamente a carico di Agenzia per la Mobilità.  Se l’utente si atterrà alle indicazioni NON dovrà corrispondere alcun pagamento. Se, invece, la richiesta viene formulata in altro modo (ad esempio allo sportello), il rilascio del contrassegno è oneroso. Questa procedura non ha alcun effetto sull’aggiornamento dei veicoli associati ai permessi disabili. La sostituzione dei contrassegni, infatti, comporterà il mantenimento dell’elenco dei veicoli ad oggi autorizzati e nel caso gli utenti, nel frattempo, dovessero integrare e/o modificare tale elenco, potranno farlo come al solito.

contrassegni per disabili

Fonte: Agenzia per la mobilità del Comune di Roma