Home » NEWS » Le opinioni degli assistenti sociali italiani su condizioni di lavoro, welfare, povertà e disoccupazione'

Le opinioni degli assistenti sociali italiani su condizioni di lavoro, welfare, povertà e disoccupazione'

Assistenti sociali

Assistenti sociali

 

Verranno presentati a Roma, i dati di una ricerca internazionale su “Le opinioni degli Assistenti Sociali italiani su condizioni di lavoro, welfare, povertà e disoccupazione”.

La ricerca nasce da una collaborazione tra l’Università di Lund (Svezia), l’Università di Helsinki (Finlandia), l’Università di Genova e il Consiglio nazionale dell’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali e rappresenta l’estensione di uno studio svolto in Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia che ha già coinvolto più di 5.500 Assistenti Sociali di quei paesi.

Obiettivi della ricerca, rilevare le opinioni degli Assistenti Sociali Italiani in merito alle loro condizioni di lavoro, lo stato del welfare, la povertà e il lavoro e poter comparare le loro opinioni con i risultati emersi nei paesi scandinavi; rilevare il pensiero della professione in Italia in questa complessa fase socio-economica, fornendo chiavi di lettura e tendenze in atto nella professione.

Gli Assistenti Sociali, infatti, possono essere considerati importanti attori che incidono, in vario modo, sull’attuazione e implementazione e quindi anche sulla legittimità delle politiche nazionali e locali di welfare.

La particolarità dello studio risiede anche nel fatto che si tratta della prima volta che su larga scala gli Assistenti Sociali italiani sono stati stimolati a fornire opinioni sulle loro condizioni di lavoro, sul welfare, e soprattutto su tematiche quali la povertà e la disoccupazione.

Il programma prevede gli interventi di Ermenegilda Siniscalchi, Capo Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di Franca Biondelli, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e di Silvana Mordeglia, Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali.

La relazione introduttiva è prevista a cura di Silvia Fargion, Ordinario di Sociologia e Servizio sociale presso la Libera Università degli Studi di Bolzano, Chair dell’European Social Work Research Association.

La presentazione dei risultati della ricerca è affidata a Helena Blomberg e a Christian Kroll, dell’Università degli Studi di Helsinki, a Paolo Guidi, dell’Università degli Studi di Genova e a Anna Meeuwisse e Roberto Scaramuzzino, dell’Università degli Studi di Lund.

Prevista anche una sessione di discussione con la partecipazione dei Presidenti dei Consigli regionali dell’Ordine degli Assistenti Sociali e di rappresentanti istituzionali e della società civile.

La partecipazione all’evento è libera sino ad esaurimento dei posti disponibili previa richiesta a prenotazioni@cnoas.it, e successiva mail di conferma del Cnoas, e da diritto a n. 4 crediti formativi da parte dell’Ordine degli Assistenti Sociali.

Appuntamento martedì 29 ottobre  (ore 9.30 – 13.30) nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, in via Santa Maria in Via, 37 A, a Roma

 

comunicato stampa