Home » LAVORO » Un censimento (ed un convegno) per l’ agricoltura sociale

Un censimento (ed un convegno) per l’ agricoltura sociale

(Internet)

Agricoltura sociale

Predisposto un progetto per far conoscere meglio il settore

Dopo l’approvazione della legge sull’ agricoltura sociale, è stato presentato il primo censimento del fenomeno in Italia, promosso da Generali Italia, ConfindustriaConfagricoltura e Confcommercio attraverso la società di ricerca Innovation Team.

Chiunque svolga attività di agricoltura o progetti analoghi per le persone svantaggiate, può partecipare all’iniziativa compilando lo specifico questionario online predisposto per il progetto.

Un questionario online

Lo scopo dell’indagine è verificare la diffusione nelle piccole e medie imprese italiane dei servizi di welfare aziendale e, nello specifico della sua realtà, delle iniziative di Agricoltura Sociale.

Inoltre l’indagine ha lo scopo di fornire alle imprese od organizzazioni partecipanti un servizio gratuito e riservato di autovalutazione del livello di sviluppo raggiunto in questo ambito.

Per le realtà che si dimostreranno essere le più virtuose, la Generali Italia assegnerà un premio di 5mila euro. 

Il censimento è condiviso anche dalla Rete Fattorie Sociali, punto di riferimento delle aziende che operano nel settore, che ha già organizzato una sua App, scaricabile dal sito, che permette di individuare le aziende nel territorio.

Disabili al lavoro, buone prassi e nuove frontiere

Inoltre, per presentare le diverse esperienze attuate per favorire l’ integrazione, si svolgerà il Convegno Disabili al lavoro, buone prassi e nuove frontiere, martedì 19 gennaio 2016 alle ore 9:30 nella Biblioteca “Giovanni Spadolini”, Senato della Repubblica, in Piazza della Minerva 38, Roma.

Nella sessione Agricoltura sociale e Arteterapia si parlerà dell’opera delle diverse aziende nel settore, con l’intervento di Alfonso Pascale, Formatore della Rete Fattorie SocialiMartina Bischetti, conduttrice della Fattoria Sociale “Fabioland”.

Ma si parlerà anche dei progetti realizzati per dare lavoro alle persone svantaggiate, dei progetti di arte e musicoterapia e di alcune iniziative per l’attività sportiva delle persone disabili e non, con la presenza della campionessa paralimpica ai mondiali del Sudafrica, Nicole Orlando.

Questo il programma, per accreditarsi, bisogna mandare un’ e-mail a laura.bonazzi@senato.it