Home » DIRITTI » La Camera approva il “Dopo di noi”

La Camera approva il “Dopo di noi”

Una legge per il "Dopo di noi"

Una legge per il “Dopo di noi”

Alcune misure per i disabili gravi che rimangono senza famiglia

La proposta di legge per il “Dopo di noi”, destinata ai disabili gravi che restano senza genitori, è stata approvata dalla Camera dei Deputati con 374 sì e 75 no in prima lettura.

Il  testo intitolato Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare” era bipartisan e blindato, in modo da consentire un passaggio rapido al Senato e così poter  entrare in vigore al più presto.

Il provvedimento è nato dalla fusione di diverse proposte elaborate dei partiti (Pd, Lega, Scelta Civica e Ap) e su questa stesura è stato trovato un consenso comune, ad eccezione del Movimento 5 Stelle che ha espresso un suo voto contrario.

Fondi per percorsi personalizzati

Il testo del “Dopo di noi” stanzia fondi (90 milioni per quest’anno e i primi 150 milioni nel triennio) a favore delle Regioni e tutti i soggetti interessati per garantire percorsi personalizzati per i disabili gravi dopo la morte dei genitori ed evitarne così la chiusura nelle strutture.

Attraverso regimi fiscali agevolati, vengono stabiliti alcuni progetti per la creazione di famiglie-comunità e di case famiglia per la vita quotidiana dei disabili gravi, che però possono anche continuare a vivere nelle proprie case con supporti tecnologici ad hoc (domiciliazione).

Polizze previdenziali e assicurative

Per il “Dopo di noi” vengono anche previsti fondi speciali per l’assistenza ed il sostegno delle persone, che possano integrare le risorse a cui hanno diritto ed il patrimonio familiare che si vuole destinare al loro futuro.

Infatti la legge agevola la sottoscrizione di polizze previdenziali e assicurative e di trust speciali, mirati alla vita indipendente delle persone disabili gravi, questione che ha ha generato qualche dubbio e contestazione.

Ma, secondo Mario Marazziti, presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera, si tratta di una legge che cerca di garantire soluzioni personalizzate per i giovani ed assicurare una certa tranquillità ai genitori riguardo al loro futuro.

Dopo di Noi