Home » APPROFONDIMENTI » Il Cdd previene gli attacchi cardiaci

Il Cdd previene gli attacchi cardiaci

Cdd (Complex disease detector)

Cdd (Complex disease detector)

Il Complex disease detector è in grado di anticipare le diagnosi

E’ stato presentato e riconosciuto da poco un nuovo dispositivo in grado di segnalare in anticipo l’insorgere di un attacco di cuore.

Questo si chiama Cdd (Complex disease detector) ed è stato realizzato in Svezia dagli ingegneri iraniani Allen Ali Mohammadi e MAX Mohammadhassan Mohammadi.

Si tratta di un apparecchio di piccole dimensioni assolutamente non invasivo, che va appoggiato sul cuore in caso di disturbi o semplicemente per controllo.

L’uso di diversi parametri

Il Cdd è dotato di sensori che monitorano una quarantina di parametri significativamente correlati allo sviluppo di un infarto, come un normale esame del sangue, l’ ECG ed altri dati demografici.

Ed il sistema può aiutare molti pazienti a scoprire soffrono di una malattia seria di cuore, anche se non presentano sintomi, utilizzandolo da casa, ma anche negli ospedali.

In Svezia un campione di oltre 500 persone già in cura nei reparti cardiologici è stato monitorato con il Cdd e poi sottoposto agli accertamenti tradizionali.

Ed è risultato che il 75% dei pazienti ai quali lo strumento aveva evidenziato problemi sono effettivamente incorsi in varie forme di infarto.

Successo in tutta Europa

Per questo il dispositivo è in grado di anticipare la diagnosi, determinando notevoli risparmi per i servizi sanitari pubblici e contribuendo a salvare vite umane.

Il Cdd (Complex disease detector) recentemente ha ricevuto diversi riconoscimenti e premi, tra i quali l’ European Youth Award 2015, l’ EIT Awards  dell’ Istituto europeo di Tecnologia e innovazione (Eit) di Budapest, Best Business Potential in Europe 2015, Alfred Nobel diploma 2015.

Ha ricevuto anche la Gold medal ed il titolo di “Best In-ventor 2014” in eHealth globally.

Adesso l’obiettivo dei fondatori è quello di entrare sul mercato europeo entro il prossimo anno, con un prezzo di lancio che va tra i 149 e i 199 euro.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il portale che gli è stato dedicato e che entrerà in piena attività in corrispondenza con il lancio del Cdd.