Home » APPROFONDIMENTI » L’ email marketing, mercato in sviluppo

L’ email marketing, mercato in sviluppo

Email marketing

Email marketing

La profilazione degli utenti nell’ email marketing

L’ email marketing è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi commerciali (ma non solo) ad un pubblico. In senso lato qualunque e-mail inviata a un cliente può essere considerato e-mail marketing. Solitamente si usa però questo termine per riferirsi all’invio di messaggi email per acquisire nuovi clienti e fidelizzarne altri. L’evoluzione recente si sta concentrando sempre più sulla qualità del contatto (profilazione delle utenze, cura della customer satisfaction), rispetto agli invii massivi di posta che avevano caratterizzato l’e-mail marketing degli esordi. Tutti i numeri dell’email marketing sono contenuti nel nuovo Osservatorio Statistico 2016Giunto alla quinta edizione, l’Osservatorio Statistico vuole fornire un punto di vista oggettivo sullo stato dell’email marketing in Italia.

La base dell’analisi è fornita da circa 13 miliardi di mail inviate attraverso la piattaforma MailUp nel corso del 2015: un campione importante sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo nel panorama italiano. Lo studio si è articolato in un’analisi delle performance di 28 settori merceologici che raggruppano al loro interno sotto-categorie affini, e presenta inoltre uno spaccato per tipo di destinatari (B2B, B2C o misti) e per tipologia di messaggio (transazionale, newsletter). Il canale email, nel nostro Paese, continua ad essere molto utilizzato. Il ricorso a quella che viene chiamata “profilazione” e automazione dei messaggi, in particolare, contribuisce in maniera decisiva a rafforzare la relazione con l’utente e quindi a determinare i trend positivi.

Il tipo di comunicazione delle campagne email

Per quanto riguarda il tipo di comunicazione, le email transazionali sono quelle che registrano i risultati migliori, grazie alla loro natura funzionale e one-to-one. Seguono le newsletter (a causa del carattere informativo, atteso ed esplicitamente richiesto del loro contenuto). Tra i settori merceologici, quelli che vanno meglio si trovano nel comparto Moda/Abbigliamento/Calzature. Va bene anche il settore che si raggiunge in Agricoltura/Alimentare e Grande distribuzione. Bene invece Associazioni/Organizzazioni politiche, Industria e Consulenza/Professionisti per quanto riguarda gli invii di newsletter. Cresce anche il numero di condivisioni social e inoltri delle email, in linea con una forte tendenza alla multicanalità che assottiglia ogni confine.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva