Home » APPROFONDIMENTI » Maestro 3.0, la lettura a comandi vocali

Maestro 3.0, la lettura a comandi vocali

Maestro 3.0

Maestro 3.0

Una macchina per aiutare le persone con disabilità visiva o anziane

Maestro 3.0 è una macchina che permette la lettura di testi a stampa e la loro riproduzione in voce, azionabile mediante comandi vocali oppure tramite tasti dedicati.

È particolarmente utile per tutte quelle persone che hanno disabilità visive, o che hanno difficoltà di lettura e di utilizzo del computer come le persone anziane. Infatti il nuovo modello consente a tutti una scansione digitale e la lettura immediata di un testo che si intende consultare.

Scansione vocale

Semplicemente posando la pagina da leggere sulla macchina, e pronunciando il comando “copia testo”, il dispositivo riconosce la pagina e la digitalizza per intero. Basterà poi pronunciare il comando “leggi pagina” e Maestro 3.0 leggerà la pagina memorizzata con la voce desiderata.

Sono possibili anche altre funzioni per aumentare o diminuire il volume, per aumentare o rallentare la velocità di lettura, fare leggere dalla macchina le frasi o le pagine precedenti e successive.

Nella nuova versione sono anche disponibili 4 tasti frontali con le seguenti funzioni: scansione della pagina da leggere, avvio e Interruzione lettura, inizio testo, comando vocale.

Inoltre Maestro 3.0 legge i testi stampati con sintesi vocale di qualità Giorgio della Ivona e ha installato al suo interno il software Winlucy che permette la lettura dei giornali, la navigazione su YouTube, l’utilizzo di Skype e la consultazione del vocabolario Treccani.

Il progetto “UniLeo4Light”

Recentemente, il dispositivo è stato al centro del progetto “UniLeo4Light”, con cui i Leo Club di tutta Italia hanno acquistato e donato a diversi atenei Maestro 3.0, per incentivare e sostenere lo studio e la crescita professionale dei ragazzi con disabilità visiva.

Un modello ad esempio è stato donato all’ università della Tuscia di Viterbo dal Leo club del distretto 108L (Lazio, Umbria e Sardegna).

Anche presso il Polo biomedico dell’ Università degli studi di Foggia è stata creata una nuova postazione informatica per studenti con disabilità visive.

Si tratta di strumenti utili che potranno guidare i ragazzi verso il conseguimento di lauree e certificati e potrà perfino aiutarli nell’inserimento nel mondo del lavoro.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.cambratech.it/maestro-3.0-macchina-da-lettura-a-comandi-vocali.htm

Salva

Salva

Salva

Salva