Home » APPROFONDIMENTI » Bandi per il riutilizzo di alcuni beni di Expo 2015

Bandi per il riutilizzo di alcuni beni di Expo 2015

bandi

Beni mobili Expò 2015

Potranno fare richiesta enti pubblici e organizzazioni del terzo settore

Sono stati pubblicati i primi bandi per l’assegnazione a titolo gratuito di alcuni beni mobili utilizzati per lo svolgimento di Expo 2015 di Milano. I beni oggetto dei bandi sono stati identificati da società Expo S.p.A in liquidazione e potranno fare richiesta enti pubblici e organizzazioni del terzo settore.

L’operazione avviene con la collaborazione di Fondazione Triulza, rete di organizzazioni del terzo settore che ha gestito il Padiglione della Società CivileCascina Triulza e si è resa disponibile a gestire operativamente l’assegnazione dei beni in modo da evitare sprechi e rifiuti.

I beni in oggetto

Più specificatamente i beni identificati da società Expo 2015 S.p.A. in liquidazione hanno permesso di organizzare i seguenti bandi:

  • Bando per la cessione gratuita di attrezzature da cucine utilizzate nei cluster. Sono disponibili e saranno assegnati n. 15 lotti composti da differenti attrezzature.
  • Bando per la cessione gratuita n. 1730 tablet in uso durante Expo Milano 2015. Le domande di assegnazione possono essere presentate dalle scuole primarie di primo e secondo grado, dalle scuole superiori che abbiano partecipato a Expo 2015 e dalle sezioni didattiche ospedaliere. La partecipazione a Expo 2015, ad esclusione delle sezioni didattiche ospedaliere, deve essere comprovata mediante trasmissione di autodichiarazione.
  • Bando per la cessione gratuita di abbigliamento e accessori in dotazione ai FOP (Field Operator). Sono disponibili e saranno assegnati n. 16 lotti composti da differenti capi di abbigliamento/accessori mai utilizzati.
  • Bando per la cessione gratuita di abbigliamento e accessori in dotazione ai volontari. Sono disponibili e saranno assegnati n. 55 lotti composti da differenti capi di abbigliamento/accessori mai utilizzati.

Le modalità di accesso

I criteri per l’assegnazione dei differenti lotti di beni mobili sono stati definiti da un comitato guida composto da Expo 2015 SpA in liquidazione, Fondazione Triulza, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano.

Al bando si potrà accedere anche attraverso i siti web degli enti che compongono il comitato guida. L’assegnazione avverrà entro 15 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande (20 settembre 2016) mediante procedura verbalizzata di estrazione a sorte.

I costi del trasporto saranno a carico dell’ente beneficiario.

I testi integrali dei bandi e la documentazione necessaria per presentare domanda per l’assegnazione sono disponibili su questo link ,

Per informazioni: marketing@fondazionetriulza.org

Salva

Salva

Salva

Salva