Home » APPROFONDIMENTI » Coltiviamo agricoltura sociale

Coltiviamo agricoltura sociale

Coltiviamo agricoltura sociale

Coltiviamo agricoltura sociale

Concorso per valorizzare progetti con beneficiari con disagio sociale

Il concorso Coltiviamo agricoltura sociale è promosso da Confagricoltura, Onlus “Senior – L’Età della Saggezza” e Intesa Sanpaolo, allo scopo di sostenere le iniziative delle aziende agricole e delle cooperative sociali per i percorsi di inclusione e sostegno alle categorie più deboli della popolazione. 

I promotori hanno stabilito un premio di 50 mila euro che andrà ad un progetto originale che possa realizzare una vera integrazione lavorativa e sociale.

Nel ripensamento dei modelli di welfare imposti dall’attuale crisi economica, l’ agricoltura sociale si propone infatti come un modello innovativo che può garantire lo sviluppo imprenditoriale e la protezione sociale.

L’azienda agricola che la pratica si confronta con la dimensione etica d’impresa e si responsabilizza nei confronti del territorio proponendosi come riposta ai bisogni della collettività.

Gli obiettivi del bando

L’iniziativa Coltiviamo agricoltura sociale è riservata a imprenditori agricoli singoli o associati, cooperative sociali che esercitano attività agricola e altre forme di associazione di promozione sociale.

Gli obiettivi sono di comprendere e capitalizzare bisogni e risorse della comunità integrandoli in esperienze coordinate, innovative che massimizzino l’efficacia e l’efficienza degli interventi;  incentivare l’innovazione nei modelli di welfare di comunità sperimentando forme di  produzione di prodotti/servizi ad alto valore aggiunto sociale;  favorire l’integrazione tra i diversi attori dell’ agricoltura sociale e la realizzazione di buone pratiche “modellizzabili”.

I beneficiari delle proposte presentate devono essere minori e giovani in situazione di disagio sociale, oppure anziani, o disabili, o rifugiati o richiedenti asilo.

Le attività da realizzare

I progetti dovranno riguardare l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità o svantaggiate e di minori in età lavorativa inseriti in progetti di riabilitazione e sostegno sociale;

prestazioni e attività sociali e di servizio per le comunità locali per sviluppare le abilità e le capacità delle persone e per favorire la loro inclusione sociale e lavorativa  e di ricreazione;

prestazioni e servizi a supporto delle terapie mediche, psicologiche e riabilitative per il miglioramento delle condizioni di salute e le funzioni sociali, anche con l’ausilio di animali e la coltivazione delle piante;

educazione ambientale e alimentare, salvaguardia della biodiversità, conoscenza del territorio mediante le fattorie sociali e didattiche per l’accoglienza e il soggiorno di bambini in età prescolare. 

Le proposte dovranno essere presentate entro il 15 ottobre 2016, mentre i progetti andranno realizzati entro il 30 ottobre 2017.  Tutte le informazioni per la partecipazione nel Bando di Coltiviamo agricoltura sociale.

Salva

Salva