Home » APPROFONDIMENTI » Dall’e-commerce all’ m-commerce

Dall’e-commerce all’ m-commerce

e commerce

Sviluppo dell’e commerce

Dall’e-commerce all’ m-commerce

Cresce il cosiddetto m-commerce: ecco quanto incidono app e browser mobile sulle esperienze di acquisto onlineCrescono i numeri dell’e-Commerce o meglio il mobile commerce (anche detto m-commerce) in Italia: sono 8,6 milioni di italiani acquistano via mobile ogni mese e il fashion va meglio dell’elettronica. Questo è quanto emerge dai dati dell’indagine comScore MobiLens e Mobile Advisor, che evidenziano un andamento analogo anche in Europa: anche qui cresce l’acquisto di beni e servizi via smartphone.

I prodotti maggiormente acquistati online

Questi i prodotti maggiormente acquistati nei primi 6 mesi:

abbigliamento e accessori (oltre il 35% degli utenti);
articoli di elettronica di consumo (33%);
libri cartacei (28%);
biglietti (24%);
prodotti per la cura personale (19,8%);
buoni regalo (17,4%);
giocattoli e biglietti aerei (entrambi 12,3%);
articoli per sport e fitness (11,5%);
hotel al 10%.

Nel contesto europeo l’andamento è simile anche se con alcune differenze a livello di adozione dello smartphone nelle diverse nazioni, esaminando anche l’utilizzo di applicazioni e browser per compiere acquisti da dispositivo mobile. Con una diffusione dello smartphone pari al 68,7%, di poco inferiore agli altri Paesi EU, l’Italia è il mercato con il tasso di crescita maggiore in  (+13,4%) del numero di utenti possessori di smartphone rispetto al mese di aprile 2015. Da mobile gli acquisti avvengono principalmente da browser (60% nei mercati EU) piuttosto che da app, nonostante l’utilizzo di applicazioni nel complesso costituisca la componente principale del consumo di contenuti da mobile. A registrare la più elevata incidenza di acquisti da app sono stati Regno Unito e Germania, con percentuali pari rispettivamente a 59,3 e 52,1%.

 

Salva

Salva