Home » LAVORO » Istat: fatturato dei servizi fermo nel terzo trimestre 2018

Istat: fatturato dei servizi fermo nel terzo trimestre 2018

Fatturato in calo in Italia

Nel terzo trimestre 2018 si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi sia stazionario rispetto al trimestre precedente e che l’indice generale grezzo cresca in termini tendenziali dell’1,4%, con una variazione media dei primi tre trimestri del 2018 sul corrispondente periodo del 2017 pari a +2,1%. (fonte: giornaledellepmi)
Tra i principali settori di attività economica, l’unica variazione congiunturale positiva si riscontra nel trasporto e magazzinaggio (+0,5%). Si registrano invece flessioni nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (-0,6%) e nei servizi di informazione e comunicazione (-0,3%). I settori del commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, delle attività dei servizi di alloggio e ristorazione e delle agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese riportano variazioni nulle.
Gli incrementi tendenziali più consistenti si registrano per il commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli (+2,2%), le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+1,9%) e le agenzie di viaggio e i servizi di supporto alle imprese (+1,8%). Si registra una flessione tendenziale marcata nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (-3,2%). Nel terzo trimestre 2018 l’indice generale del fatturato dei servizi presenta una variazione congiunturale nulla, interrompendo la fase espansiva iniziata nel terzo trimestre 2014. Rispetto al secondo trimestre del 2018 aumenta solo ed in misura contenuta il fatturato del settore trasporto e magazzinaggio, mentre si rilevano flessioni per le attività professionali, scientifiche e tecniche e per i servizi di informazione e comunicazione.
Su base annua, tra i comparti più dinamici si conferma quello relativo alle attività di ricerca, selezione, fornitura di personale (+10,1%), seppure in rallentamento rispetto ai trimestri precedenti.

Lascia un Commento