Home » APPROFONDIMENTI » IL PARCO DELL'INNOVAZIONE SOCIALE

IL PARCO DELL'INNOVAZIONE SOCIALE

Dalla Spagna nuovi modelli di impresa e sviluppo

Una struttura che sia in grado di rispondere alle nuove esigenze sociali. Questo, in estrema sintesi, l’obiettivo del SocialInnovation Park (SI Park). Si tratta di un progetto che, in linea con la strategia Europa 2020, mira ad alcuni precisi traguardi: progettare, implementare e testare nuove metodologie per affrontare in modo innovativo le nuove sfide del sociale. Il progetto pilota ha origine nella città di Santurtzi, nei pressi di Bilbao, Spagna. È qui che nel giugno del 2010 la DenokInn, il centro basco per l’innovazione sociale, ha avviato la struttura. In futuro, anche grazie al sostegno economico del programma europeo Progress (che supporta lo sviluppo e il coordinamento delle politiche UE nell’occupazione, nell’integrazione e protezione sociale, nella lotta alle discriminazioni e alla parità di genere) e grazie al coinvolgimento di diversi partner europei come l’EuclidNetwork (Gran Bretagna), Dem net (Ungheria) e DenokInn, il progetto verrà esportato anche altrove. Prima, però, servirà il via libera della Commissione europea cui spetterà il compito di valutare i risultati del SI Park.

Un modello da esportare

Quest’ultimo al momento presenta quattro servizi: Laboratorio creativo, Accademia dell’Innovazione Sociale, Generazione di Impresa Sociale, Social Angels Business Club. Lo scopo è quello di aiutare “la creazione d’impresa sociale” oltre che “l’incremento dell’occupazione per soggetti svantaggiati ed il rafforzamento del settore dell’assistenza e delle cure palliative”.

Il progetto si struttura in quattro offerte, perché diversi saranno gli obiettivi finali. Il Laboratorio Creativo “valuterà gli attuali servizi sociali forniti dagli enti pubblici e dai soggetti privati”, con l’obiettivo ultimo “di progettare ed implementare soluzioni creative, individuando nuovi ambiti d’azione”. Diverso il compito dell’Accademia dell’Innovazione Sociale, che provvederà a formare ad hoc i potenziali imprenditori sociali, mediante l’approccio “learning by doing” e “la condivisione di metodologie e know-how”, diffuse dal Consorzio Internazionale del SI Park. Attraverso Generazione di Impresa Sociale “verranno confrontate le regole e le norme esistenti, pubbliche e private”, così da poter “agevolare la creazione di impresa sociale” e poter realizzati nuovi sistemi in collaborazione con il Sistema Spagnolo di Sicurezza Sociale. Social Angels Business Club sarà invece un gruppo di investitori sociali europei, che valuteranno periodicamente la possibilità di finanziare progetti e iniziative.