Home » APPROFONDIMENTI » Garanzie lavoro per i giovani

Garanzie lavoro per i giovani

Garanzia giovani, il piano per l'occupazione giovanile finanziato dai Fondi Europeei

Garanzia giovani, il piano per l’occupazione giovanile finanziato dai Fondi Europeei

Piano del governo per fornire un lavoro od un percorso formativo

Il Governo ha predisposto il Piano Nazionale per l’attuazione della Garanzia Giovani , per poter diminuire la disoccupazione giovanile, che in Italia ha superato il 40% nella fascia 15-24 anni. Ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, disoccupati o Neet (Not Employed in Education and Training, né occupati, né studenti, né coinvolti in attività di formazione), sarà fornita  un’offerta valida di lavoro, oppure un percorso formativo a scelta.

La procedura

A partire dal 1° maggio e sino al 31 dicembre 2015, i giovani interessati potranno aderire all’iniziativa attraverso il sito web nazionale  tramite i siti attivati dalle Regioni, in rete fra loro. Potranno scegliere la Regione in cui vogliono lavorare (non necessariamente quella di residenza), che prenderà in carico la persona attraverso i Servizi per l’Impiego, o le Agenzie private accreditate, e la chiamerà per un colloquio mirato a mettere a punto un profilo del candidato da inserire in un’apposita banca datiIn base al profilo e alle disponibilità territoriali, i giovani stipuleranno con gli operatori competenti un “Patto di servizio” e, entro i quattro mesi successivi, riceveranno una o più proposte tra: Inserimento al lavoro; Apprendistato; Tirocinio; Istruzione e Formazione; Auto-imprenditorialità; Servizio civile, retribuibile attraverso voucher.

[jwplayer mediaid=”2863″]

Il ruolo delle imprese

Verranno coinvolte nel Programma anche le imprese, tramite misure che le Regioni disporranno a favore di quelle che offrono occupazione o tirocini. Per questo è in preparazione una campagna di comunicazione che partirà nelle prossime settimane. Inoltre, sul portale web è prevista una specifica area dove le imprese potranno “aderire” al Programma e “pubblicare” le opportunità che intendono offrire ai giovani.

Il Ministero del Lavoro sta promuovendo specifici Protocolli di collaborazione con le principali Associazioni imprenditoriali, e con alcune grandi imprese, finalizzati ad incrementare e rendere facilmente disponibili sulla piattaforma della “Garanzia Giovani” le offerte delle imprese. Il Piano Nazionale Garanzia Giovani, approvato dal Governo italiano in attuazione della raccomandazione del Consiglio UE del 22 aprile 2013, ha una dotazione finanziaria complessiva di 1.513 milioni di Euro.

Le risorse tra le diverse misure del Programma saranno stabilite dalle singole Regioni, che definiscono anche le modalità organizzative e di attuazione degli interventi sul proprio territorio. I costi sostenuti saranno riconosciuti in base ai risultati e ai percorsi attivati.