Home » APPROFONDIMENTI » Opportunità di lavoro in rete

Opportunità di lavoro in rete

(Internet)

La ricerca del lavoro passa anche attraverso la rete web

La Provincia di Roma ha messo a disposizione dei cittadini un portale Internet interamente dedicato al lavoro, all’ occupazione ed ai servizi offerti dai Centri per l’Impiego, Roma Labor.

Il sito rende fruibili da pc, tablet o smartphone (con apposite App), tutte le informazioni sulle offerte di lavoro e sulle attività dei Centri per l’Impiego, per gli iscritti, le persone con diverse abilità e le imprese.

L’obiettivo è quello di proporre uno spazio che, con il contributo degli interlocutori locali, diventi un punto di riferimento dove proporre in rete i servizi e le opportunità in materia di lavoro e formazione.

Le offerte dei Centri per l’Impiego

Sono disponibili anche i contatti, gli orari e le informazioni sui Centri per l’Impiego, i link ai portali di maggior interesse, la modulistica e i principali riferimenti normativi in materia di lavoro.

La grafica rende i contenuti immediatamente accessibili, il collegamento con i principali social network consente di proporre in tempo reale quesiti, suggerimenti o segnalazioni agli operatori.

Appositi spazi sono dedicati al Numero Verde Lavoro, a Porta Futuro, al sistema informativo istituzionale “Bussola”, al Sistema Qualità e a Provincia WiFi.

La formazione a Milano

Nel Comune di Milano l’assessorato Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca ha creato il portale Lavoro e Formazione in Comune.

Fornisce servizi informativi che consentono, a chi è in cerca di occupazione, di compiere scelte consapevoli;

Coordina l’osservatorio del mercato del lavoro, in collaborazione con le istituzioni, i sindacati e le associazioni imprenditoriali;

Coordina i centri di apprendimento professionale e permanente: a settembre organizza oltre 600 corsi di formazione, per italiani e stranieri, destinati in particolare a chi ha una disabilità o “capacità lavorative residue”.

Propone corsi di lingue ed informatica, ma anche di arte, liuteria, ristorazione e sartoria. Sono state stipulate 350 convenzioni con le imprese per gli stage e per garantire una formazione finalizzata all’inserimento lavorativo.

Favorisce anche la crescita delle imprese locali e delle start up e collabora con partner diversi (enti pubblici, università, associazioni private) su progetti specifici nel campo della formazione, dell’occupazione e dello sviluppo locale.

Ma vi sono molti altri portali pubblici creati da Comuni, Province e Regioni in tutta Italia per facilitare la ricerca dell’impiego per tutti.