Home » APPROFONDIMENTI » La nuova Dichiarazione “Un Mondo per tutti”

La nuova Dichiarazione “Un Mondo per tutti”

destinations-for-all-keroul

Da Destination for All un documento sul turismo accessibile

Il primo Summit Mondiale Destinations for All sul turismo accessibile, che si è tenuto a Montréal dal 19 al 22 ottobre 2014,  ha avuto un grande successo. Oltre 300 partecipanti provenienti da 30 paesi hanno adottato la Dichiarazione Un Mondo per Tutti.

La dichiarazione elenca 40 misure specifiche per l’attuazione, a livello globale e nei rispettivi paesi, le Raccomandazioni sul turismo accessibile dell’ Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO).

Queste raccomandazioni sono dirette alle imprese nel settore del turismo, agli operatori turistici e del trasporto, nonché alle autorità locali, nazionali e internazionali.

Declaration-Montreal-Eng

La Dichiarazione

La Dichiarazione tiene conto di più di 20 documenti e contributi  importanti per lo sviluppo e la promozione del turismo inclusivo e destinazioni per tutti,  pubblicati  negli ultimi dieci anni grazie ad organizzazioni internazionali, nazionali e settoriali.

Secondo i promotori,  vi è ora un documento di riferimento, ampiamente condiviso,  che servirà come piano d’azione a lungo termine per l’implementazione di un progetto globale.

André Leclerc e Isabelle Ducharme, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Kéroul, hanno dichiarato che “Grazie a questa dichiarazione, andremo sempre più avanti, con il sostegno di tutti i partecipanti al Summit“.

Una rete in Europa

Anna Grazia Laura, Presidente ENAT (Rete Europea per il Turismo Accessibile) ed esperta del Co.In.,  ha accettato a nome di ENAT la responsabilità di creare un’associazione globale per il turismo accessibile.

Jean Marc Mignon, presidente di ISTO (Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale), si è impegnato  a sostenere la distribuzione della Dichiarazione nelle sue reti.

Infine, Daniela Bas, Direttore, Divisione per le politiche sociali e di sviluppo, delle Nazioni Unite (ONU), ha dichiarato: “Ritorno alle Nazioni Unite con una buona notizia. Lavoreremo alla costruzione di consapevolezza politica delle misure promosse dalla dichiarazione, al fine di migliorare il benessere di tutti. ”

Il testo della Dichiarazione può essere visualizzato sui siti web di  Kéroul e “Destinations for All”

oppure su Facebook o Twitter (DPT2014) hashtag #D4ALL2014.