Home » DIRITTI » Giornata dei diritti dell’ infanzia e dell’adolescenza

Giornata dei diritti dell’ infanzia e dell’adolescenza

(Locandina Unicef)

Si festeggiano nel mondo i 25 anni della Convenzione ONU

Il 20 novembre è la giornata che in tutto il mondo celebra l’approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvenuta il 20 novembre 1989, il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato nella storia.

Il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera ha presentato per l’occasione il nuovo rapporto “25 anni di progressi per l’ infanzia e l’adolescenza”.

La pubblicazione si focalizza sui principali traguardi raggiunti in questo quarto di secolo, grazie anche alle azioni e alle politiche sollecitate dalla Convenzione.

Scarica la pubblicazione

Gli eventi in Italia

La giornata verrà festeggiata nel mondo ed anche in Italia, con diverse manifestazioni nelle varie città.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito dell’Unicef.

Da segnalare il Convegno “Tra vecchie e nuove povertà: i minori in Italia a 25 anni dalla Convenzione di New York” che si terrà  giovedì 20 novembre 2014, ore 9.30 presso la Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di S. Maria sopra Minerva  Piazza della Minerva, 38  Roma.

Vedrà la partecipazione tra gli altri di Maria Elena Boschi, Ministro per le riforme costituzionali e per i rapporti con il Parlamento, Michela Vittoria Brambilla, Presidente della Commissione parlamentare per l’ infanzia e l’adolescenza, Vincenzo Spadafora, Garante nazionale per l’ infanzia e l’adolescenza.

PROGRAMMA

“Sarà un paese”

Quest’anno la giornata si lega anche ad a un’opera cinematografica.

L’UNICEF Italia ha infatti deciso di celebrare il 25° anniversario della Convenzione con una serata-evento al Cinema Barberini di Roma, nella quale sarà presentato“Sarà un paese”, il film del giovane regista Nicola Campiotti, al suo esordio nel lungometraggio.

Al confine tra documentario e finzione, il film esplora e racconta l’Italia di oggi attraverso lo sguardo curioso e indagatore di Elia, un bambino di 10 anni, alle prese con un Paese saturo di contraddizioni e difficoltà ma anche colmo di speranze e propositi per un futuro migliore.

Per l’occasione Nicola Campiotti ha girato anche un breve video dedicato ai 25 anni della Convenzione.

[jwplayer mediaid=”6428″]