Home » INNOVAZIONE » Con MakeRoad Rieti al centro dell’innovazione

Con MakeRoad Rieti al centro dell’innovazione

A Rieti MakeRoad il 12, 13 e 14 dicembre trasforma via Roma in una strada dell'innovazione

A Rieti #MakeRoad il 12, 13 e 14 dicembre trasforma via Roma in una strada dell’innovazione

Via Roma per tre giorni diventa la strada dell’innovazione

Dal 12 dicembre e per tutto il fine settimana, a Rieti sbarca  MakeRoad un evento nel centro della città per camminare nel mondo che verrà. Le aziende, più all’avanguardia del momento con #MakeRoad sbarcano in via Roma che per tre giorni diventa la strada dell’innovazioneCna Rieti, Fondazione Varrone e Comune di Rieti hanno ideato e progettato il MakeRoad come stimolo per le aziende, gli studenti ed i giovani startupper, fornendo esempi pratici e case study di nuovi ed interessanti modelli di business, di prodotto, di servizio e di processo, replicabili. Anche sociale.it sarà tra gli ospiti dell’evento che vedrà la partecipazione, per il settore della ricerca avanzata, di Enea con la sua microcar ibrida Spazia, ed il Cnr, la Roland, con la sua gamma di strumenti per la scansione 3d, di taglio e fresatura a controllo numerico e stampanti 3d, Wasp, una società italiana che produce stampanti 3b e che ne ha in progetto una di 10 metri in grado di costruire case in argilla.

Google Map: il percorso di #MakeRoad coinvolge la centrale Via Roma e le strade limitrofe del centro storico.

Per partecipare MakeRoad occorre registrarsi su eventbrite

Applicazioni intelligenti delle nuove tecnologie

E la lista non si ferma qui. Sono infatti numerosissime le start-up e le imprese ad alto tasso d’innovazione tecnologica. A partire dalla dinamica Sintesi Sud, un azienda hi-tech che utilizza scansione e stampa 3d e strumenti a controllo numerico per realizzare la propria produzione, in particolare applicazioni dentali, o la start-up to-do3d, che si occupa di prototipazione attraverso la stampa 3d e, contemporanemente, studia sistemi informatici per avvicinare anche le persone più inesperte a questo tipo di tecnologie, o Tryeco, con la modellazione architettonica 3D, oppure i mosaci digitali di shockline, fino ad arrivare ai pannelli digitali intelligenti ed interattivi per la domotica di allinwallai droni ad alta specializzazione di videoflight e alle microarchitetture modulari di modom. C’è poi Social Energy una start-up che guarda alla sviluppo sostenibile e alle energie rinnovabili su misura per tutti ed il marketing territoriale su web di Woow360.

[jwplayer mediaid=”6819″]

Artigiani digitali e fablab: i nuovi makers e non solo

A MakeRoad l’innovazione tecnologica va di pari passo con la creatività, a partire dagli spazi per creativi digitali dei Coworking e dei FabLab, come SPQwoRk o il FabLab di Terni GreenTales. O progetti di design basati sul riciclo come le borse e gli accessori di DagaBag o di innovazione di processi come le scarpe made in Italy su misura con boutique on line e tecnologia digitale di Dis, Design Italian Shoes. Una creatività tutta italiana che si esprime anche attraverso i prodotti di design di Microstudio o i mobili di cartone di Angelo Aussiana. A completare questa rassegna on the road di innovatori digitali con basiligotchi, un tamagochi vegetale realizzato in 15 ore da un gruppo di studenti in un hackthon ed i progetti creativi ed innovativi in digitale dell’Istituto Superiore Celestino Rosatelli, l’unica scuola laziale scelta per partecipare alla Maker Faire di quest’anno.

Per partecipare a #MakeRoad, occorre registrarsi su Eventbrite. Per tutte le informazioni sull’evento ci si può rivolgere al CNA di Rieti, 0746-251082 e cnarieti@tiscali.it

[jwplayer mediaid=”6820″]