Home » DISABILITA' » Saluto di addio a Franco Bomprezzi

Saluto di addio a Franco Bomprezzi

Franco Bomprezzi

Franco Bomprezzi

Il giornalista è morto oggi all’Ospedale Niguarda di Milano

È scomparso a Milano all’Ospedale Niguarda Franco Bomprezzi, giornalista e scrittore disabile, attivo da sempre nel campo della disabilità e del sociale in genere.

Era conosciuto ed apprezzato da tutti per le sue battaglie a favore dei diritti, ma anche per la leggerezza ed efficacia con cui raccontava la quotidianità delle persone fragili.

[jwplayer mediaid=”7021″]

A lui si devono l’analisi pungente dei tanti stereotipi che accompagnano la disabilità e la critica feroce alle tante ipocrisie che provengono dal mondo degli “abili”.

Si lamentava che la chiave di comunicazione fosse solo quel “diversamente abile” che invadeva e inquinava ogni ragionamento sensato sulla pari dignità, sui diritti, sull’inclusione sociale, ed incitava i giovani a svegliarsi.

La carriera di giornalista

Piuttosto corposa la sua carriera professionale. Dopo essere stato caposervizio al quotidiano «Mattino di Padova» e aver collaborato con «Il Resto del Carlino», si è trasferito a Milano come caporedattore alla Rai.

Franco Bomprezzi è stato poi direttore del periodico «DM», della rivista «Mobilità» della testata della Fish “Superando”,  è stato anche il primo direttore editoriale del portale Superabile promosso dall’Inail.

Ha collaborato per anni con il progetto, sul portale web e su SuperAbile Magazine, curando le rubriche “Le parole per dirlo” e “Dr. Jekyll e Mr. Hide”.

L’impegno con la Ledha

Ma è divenuto famoso per il suo blog “InVisibili” sul Il Corriere della Sera ed in seguito come portavoce di Ledha-Lega per i diritti delle persone con disabilità, con cui ha collaborato con la giunta Pisapia di Milano per i temi della disabilità.

Avrebbe dovuto partecipare venerdì 19 con la Ledha al convegno in programma all’Università Statale di Milano dal titolo «Come passare dalla sola assistenza all’inclusione» e il concerto di Eugenio Finardi & AllegroModerato presso il PIME.

Questi due eventi saranno dedicati alla memoria del presidente appena scomparso.