Home » NEWS » Fine d’anno sicuro per gli animali con #Zerobotti

Fine d’anno sicuro per gli animali con #Zerobotti

L'Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, in campo con i suoi volontari  la notte dell'ultimo l'anno lancia un decalogo per la sicurezza di persone ed animali a prova di di botti

L’Anpas, in campo con i suoi volontari la notte dell’ultimo l’anno, lancia l’appello #zerobotti  per la sicurezza degli animali domestici

Il video Anpas #zerobotti spiega come aiutare i nostri cuccioli a superare lo stress dei fuochi d’artificio

Ogni capodanno ha il suo triste bollettino di guerra, ma le uniche vittime veramente incolpevoli della pericolosa tradizione dei fuochi d’artificio sono soprattutto gli animali: sono in centinaia a morire ogni anno a causa dello stress indotto dalla paura dei botti. Per questo con #zerobotti l’Anpas, l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, lancia un video realizzato dalle sue unità cinofile che spiega come aiutare i nostri cuccioli a superare indenni l’ultimo dell’anno. Il loro udito è infatti molto più sensibile del nostro ed è in grado di percepire suoni per noi inudibili e le esplosioni dei fuochi d’artificio li disorientano e possono procurare loro gravi danni da stress fino a vere e proprie crisi cardiache e la morte. Il video dell’Anpas, oltre ad invitare ad evitare l’uso dei fuochi d’artificio, suggerisce, per l’ultimo dell’anno, di creare per cani e gatti un luogo confortevole per l’animale, con cibo ed acqua, cercare di distrarlo, trasmettergli sicurezza e giocarci.

[jwplayer mediaid=”7085″]

I volontari Anpas mobilitati per un Capodanno sicuro

I volontari Anpas, come ogni anno, saranno nelle sedi dell’Associazione sparse per l’Italia pronti ad intervenire con le ambulanze ovunque ce ne fosse bisogno. Infatti, come da tradizione, è proprio nella notte dell’ultimo dell’anno che si verificano la maggior parte degli incidenti legati ai fuochi artificiali: si va dalle scottature, ustioni di grado più o meno elevato legate spesso all’incendio di abiti e vestiti fino alle amputazioni legate all’esplosione, spesso per la manipolazione di botti inesplosi.

Vuoi fare i botti: evita inutili rischi

Visto che purtroppo è difficile sradicare questa discutibile tradizione, se proprio si vogliono fare i botti l’Anpas fa cinque richieste di assoluto buonsenso:

  • Non usate armi;
  • Non acquistate botti illegali;
  • Allontanate i bambini dai botti;
  • Non utilizzate i botti in locali interni e non indirizzarli verso le abitazioni;
  • In caso di principio di incendio contatta i Vigili del Fuoco al numero gratuito 115. In caso di emergenza sanitaria chiamare immediatamente il numero 118;

«I fuochi d’artificio sono prodotti esplodenti – sottolinea Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas Nazionale – creati per lo svago e il divertimento destinati a produrre effetti sonori e luminosi anche di notevole intensità. Tutti i fuochi pirotecnici devono, ora per essere commercializzati riconosciuti e classificati. Se volete far passare un bel capodanno a tutti, anche a loro, i volontari Anpas si raccomandano di evitare di scoppiare i botti per capodanno. Un ringraziamento particolare voglio farlo a tutti quei volontari e alle loro famiglie che saranno in turno in questi giorni».