Home » APPROFONDIMENTI » Al telefono con Pedius

Al telefono con Pedius

(Internet)

Pedius, telefonate per i non udenti

La nuova applicazione Telecom Italia per i non udenti

Iniziata con Pedius, un’applicazione per i non udenti, l’attività di Tim Ventures, la società del Gruppo Telecom Italia nata per investimenti dedicati alle migliori start up digitali.

L’applicazione infatti consente alle persone sorde di effettuare normali telefonate, utilizzando le moderne tecnologie di riconoscimento e sintesi vocale.

Come funziona Pedius

Scrivendo o registrando il messaggio sul display, l’applicazione lo invierà al contatto selezionato, usando una voce automatica.

E grazie al sistema di riconoscimento vocale di Pedius sarà possibile leggere in tempo reale le risposte dell’ interlocutore.

In questo modo è dunque possibile richiedere un servizio o prendere appuntamento per una visita, senza dover ricorrere ad intermediari.

[jwplayer mediaid=”7224″]

L’ App Pedius è disponibile sia per Apple sia per Android, Pedius scaricabile sul Google Play Store e sull’AppStore.

Pedius è stato realizzato due anni fa da Lorenzo Di Ciaccio, alla guida di un team giovane di otto persone.

L’applicazione è stata vincitrice del Grant Tim#WCap nel 2013, e di conseguenza è stata accolta nell’incubatore di Telecom Italia dedicato alle start up innovative.

L’investimento di Telecom Italia

Insieme a Sistema Investimenti e Embed Capital, l’azienda ha investito complessivamente 410mila euro per questo sistema innovativo di comunicazione per i non udenti.

L’App ha inoltre ottenuto numerosi premi e riconoscimenti ed è stata adottata presso i Call Center del Gruppo Telecom Italia (il 187 e il 119), abbattendo in questo modo una barriera per chi ha problemi di udito.

Pedius proseguirà poi nell’espansione all’estero, già iniziata con l’apertura del servizio in Inghilterra ed Irlanda.

“Mi auguro che questa operazione guidata da un colosso come Telecom Italia sia un esempio di come di come stia cambiando in Italia il settore degli investimenti in venture capital e nell’innovazione”, ha dichiarato Lorenzo Di Ciaccio.

 Tim Ventures , come afferma Salvo Mizzi, amministratore delegato di Tim Ventures, vuole cercare soluzioni innovative create dalle migliori start up italiane e supportare  i giovani founder con investimenti in ambito digital, internet, mobile e green Ict.