Home » CULTURA » La mia storia ti appartiene, 50 persone si raccontano

La mia storia ti appartiene, 50 persone si raccontano

Presentazione del libro "La mia vita ti appartiene (nell'immagine un frammento della locandina in occasione della presentazione del 25 marzo a Roma, alla Casa della Cultura di Villa de Sanctis)

Presentazione del libro “La mia vita ti appartiene (nell’immagine un frammento della locandina in occasione della presentazione del 25 marzo a Roma, alla Casa della Cultura di Villa de Sanctis)

Presentato al Senato il libro sui diritti delle persone con disabilità

Si parlerà di disabilità e diritti umani, durante l’incontro in programma per il 15 aprile al Senato di Roma (Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro, Piazza Capranica, 72, ore 17), basato sulla presentazione del libro La mia storia ti appartiene. 50 persone con disabilità si raccontano.

Protagoniste saranno le stesse persone con disabilità, che attraverso le narrazioni raccolte nel libro, reclamano e rivendicano il diritto di essere viste e considerate come persone, titolari di diritti come tutti.

I protagonisti si raccontano

Sono numerosi racconti di identità nascoste, che custodiscono biografie significative il cui valore può essere pienamente compreso solo modificando lo sguardo sulla condizione umana, riconoscendo cioè che la disabilità è un aspetto dell’esperienza umana e che essa può potenzialmente riguardare ogni essere vivente.

Nel libro La mia storia ti appartiene, pubblicato da Edizioni Progetto Cultura, mentre gli Autori descrivono oggettivamente i limiti quotidiani da superare, i racconti rivelano le migliori qualità dell’essere umano e una legittima richiesta di maggiore considerazione in tema di diritti umani, visto il rischio di emarginazione cui sono esposte le persone in condizione di disabilità.

I relatori al convegno

Ad affrontare questi temi saranno Luca Pancalli, presidente nazionale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico)Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e Raffaella Rinaldi, curatrice d’arte, Silvia Cutrera, presidente dell’ AVI, Agenzia per la Vita Indipendente, che con Vittorio Pavoncello dell’ ECAD (Ebraismo Culture Arti Drammatiche) ha curato il libro La mia storia ti appartiene: 50 persone con disabilità si raccontano.

A moderare i lavori sarà Roberto Fantini, educatore ai Diritti Umani per Amnesty International ed è prevista anche la partecipazione del senatore Luigi Manconi, presidente della Commissione Diritti Umani del Senato.

Sempre durante l’incontro, inoltre, verrà proiettata la videomostra La mia immagine ti appartiene, curata da Vittorio Pavoncello e promossa da Spamlife, mentre gli attori Beatrice Palme e Massimiliano Cutrera leggeranno alcuni brani tratti dal libro.

Per ulteriori informazioni: silviacutrera@hotmail.it

(Superando.it)