Home » APPROFONDIMENTI » Giubileo, tutte le misure per l’ accoglienza

Giubileo, tutte le misure per l’ accoglienza

(Internet)

Giubileo a San Pietro

Iniziative per la tutela, sanità ed accessibilità dei pellegrini

In vista del prossimo Giubileo a dicembre, sono stati stanziati nuovi fondi per la sanità e prese alcune misure per l’ accoglienza dei pellegrini a Roma ed in Vaticano.

Il Comune di Roma e la Stato Vaticano stanno predisponendo un accoglienza low cost con campi attrezzati e tende per i giovani volontari.

Sono stati potenziati i trasporti pubblici e firmata una carta dell’ accoglienza per garantire a turisti e pellegrini la buona qualità dei servizi.

Su iniziativa del Codacons nascerà lo ‘Sportello del Pellegrino’, aperto al pubblico nella zona di San Pietro per segnalare problemi, disservizi, disagi e truffe.

La sanità

Ammonta poi a circa 88 milioni di euro l’investimento complessivo della Regione Lazio per la ristrutturazione di ospedali, pubblici e convenzionati, ed altre misure per la sanità.

Sono previsti l’aumento di posti letto ed il rafforzamento del personale, con 300 contratti a tempo indeterminato, attraverso lo sblocco parziale del turn over, e 300 a tempo determinato.

Saranno potenziati anche l’ Ares 118, grazie ad un incremento di 200 persone e di 100 nuove ambulanze da acquistare, e l’elisoccorso, con 38 punti di atterraggio anche notturno per la città.

Infine saranno attivati 10 nuovi punti medici avanzati, tramite strutture sanitarie mobili per l’assistenza immediata ai pellegrini.

Tramite il progetto ‘Oltre l’accoglienza’, la Regione Lazio, in collaborazione con Ares 118 e Croce Rossa Italiana, formerà circa 400 volontari per l’accoglienza socio-sanitaria e psicologica.

L’ accessibilità

Per quanto riguarda le persone con disabilità, si sta cercando di incrementare l’ accessibilità nelle strutture di Roma.

(Internet)

Giubileo accessibile

Questa in ogni caso è stata già realizzata da tempo grazie ad alcune misure da parte del Vaticano: infatti gli ingressi alla Basilica di San Pietro, al terrazzo della Cupola e ai Musei Vaticani sono gratuiti e accessibili tramite ascensori.

In caso di necessità, sono disponibili gratuitamente sedie a rotelle su prenotazione anticipata (accoglienza.musei@scv.va) o su richiesta allo sportello Permessi Speciali nell’atrio d’ingresso.

I visitatori non vedenti possono usufruire gratuitamente del servizio di visite tattili e percorsi pluri-sensoriali prenotabili ai numeri: 06 69883145 – 4676 – 4947 (accoglienza.musei@scv.va).

I visitatori sordi possono usufruire gratuitamente di un servizio di visite guidate nella Lingua dei Segni italiana (LIS) prenotabili agli stessi numeri o con e-mail (visitedidattiche.musei@scv.va).

Infine a Piazza San Pietro vi è un gazebo dell’ UNITALSI per l’assistenza dei pellegrini con problemi. per informazioni sul servizio tel 06 6797236 o e-mail presidenza.nazionale@unitalsi.it.