Home » APPROFONDIMENTI » App "da polso" per migliorare la vita

App "da polso" per migliorare la vita

Un app per non vedenti e ipovedenti

Le app nate per  facilitare la vita quotidiana delle persone non vedenti e ipovedenti che utilizzano smartwatch.

 

Ecco cosa succede quando un colosso farmaceutico come la Novartis Farma decide di estendere i propri  interessi nella ricerca e nella produzione di strumenti innovativi che possono andare oltre la medicina, tramite  l’ausilio della tecnologia, offrendo  soluzioni terapeutiche innovative in grado di far fronte alle esigenze in continua evoluzione dei pazienti e della società.

Uscire dagli schemi , questo quello che ha fatto questa casa farmaceutica, decidendo di puntare su strumenti che possono contribuire a migliorare la vita quotidiana delle persone con disabilità visiva, lanciando proprio in questi giorni app per non vedenti e ipovedenti, applicabili anche per AppleWatch e altri smartwatch.

Si tratta delle app ViaOpta,  già disponibili per smartphone iPhone e Android, hanno ora nuove funzionalità e disponibili in ben 11 lingue: italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, olandese, ungherese, greco, arabo e giapponese.

Proprio con le  app ViaOpta le persone con disabilità visive possono svolgere con facilità attività quotidiane come recarsi al bar,  in farmacia o al supermercato , facilitando  il riconoscimento di oggetti di uso quotidiano, denaro, colori e persone.

principali funzionalità

Principali funzionalità delle app ViaOpta

 

La prima app di navigazione per dispositivi indossabili è ViaOpta Nav che  dispone di una guida vocale e di una funzione vibrazione, che avvertono l’utente dell’avvicinarsi ad incroci e ad altri punti di riferimento. Questo include anche le informazioni su specifici servizi relativi all’accessibilità, come attraversamenti, pavimentazioni tattili e semafori sonori (posto che queste informazioni siano disponibili su OpenStreetMaps per l’area in oggetto). L’utente può richiedere la posizione esatta condividendola con assistenti ed amici, aggiungere indicazioni per un percorso calcolato, trovare le destinazioni più utilizzate e salvarle come preferite nel loro archivio personale.

ViaOpta Nav

L’altra è ViaOpta Daily, che con la funzione di “Riconoscimento Oggetti”, permette di riconosce oggetti e colori all’interno del campo visivo dell’utente puntando la fotocamera verso l’oggetto stesso. L’utente sarà in grado di puntare la fotocamera del dispositivo in una direzione o verso un punto desiderato e la voce del navigatore descriverà gli eventuali ostacoli presenti per aiutarlo a muoversi in ambienti sconosciuti, tramite la funzione “riconoscimento scena”.

ViaOpta Daily

Nel primo anno di lancio le versioni per smartphone di queste app hanno vinto l’European Excellence Award 2014. Scaricate oltre 6.700 volte nei primi due mesi, permettono agli utenti di mantenere, e in alcuni casi riconquistare, la propria autonomia.

Queste applicazioni  nascono proprio dalla mano  di uno sviluppatore italiano , Giovanni Luca Ciaffoni che ha dichiarato alla stampa che “Da molti anni lavoro nell’ambito della disabilità visiva, cercando di affrontare il problema della mobilità ed è stata per me una grande soddisfazione quando Novartis mi ha contattato proponendomi lo sviluppo di una app per dispositivi mobili che aiutasse non vedenti e ipovedenti negli spostamenti quotidiani. In questa versione specifica sono state introdotte funzionalità che sono certo verranno apprezzate e renderanno l’app sempre più utile e funzionale.”