Home » CULTURA » "Sblocchi di partenza", promozione della pratica sportiva

"Sblocchi di partenza", promozione della pratica sportiva

(Internet)

“Sblocchi di partenza”

Un bando della Regione Lazio per l’ inclusione sociale attiva 

La Regione Lazio ha lanciato l’avviso pubblico “Sblocchi di partenza“, per la promozione dell’ inclusione sociale attiva attraverso la pratica sportiva (Determinazione G08027 del 30/06/2015).

Sono stati messi a disposizione dei cittadini 1 milione 350mila euro, provenienti dal Fondo sociale europeo, per progetti di sport e sociale destinati a ragazzi tra gli 11 e 19 anni provenienti da famiglie disagiate.

L’avviso pubblico è rivolto ai Comuni capofila degli ambiti sovra-distrettuali del Lazio (Roma Capitale, Civitavecchia, Tivoli, Albano, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo) organizzati in partenariato con gli organismi sportivi, gestori di impianti sportivi, scuole, terzo settore.

Per giovani con disagio

I Comuni capofila potranno presentare progetti che abbiano come destinatari ragazzi tra gli 11 e 19 anni provenienti da famiglie che versano in condizioni di grave disagio economico e sociale.

L’importo complessivo per la realizzazione di tutti i progetti è pari a 1.350.000,00 euro.

La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata alle ore 12:00 del 30 settembre 2015.

Le proposte progettuali dovranno essere trasmesse esclusivamente per posta elettronica certificata, scrivendo all’indirizzo: pianificazionesocio-assistenza@regione.lazio.legalmail.it

Tutte le informazioni sulle modalità di presentazione dei progetti, le azioni e le spese ammissibili, i destinatari, i criteri di valutazione, etc. sono disponibili nella documentazione presente sul sito di Sociale Lazio.

Testo dell’avviso pubblico “Sblocchi di partenza”

Allegati A, B, C, D, E, F, G, H all’avviso pubblico “Sblocchi di partenza”