Home » APPROFONDIMENTI » Symhelper, il software per la comunicazione facilitata

Symhelper, il software per la comunicazione facilitata

Nuovo software Symhelper

Nuovo software Symhelper

L’apprendimento dei bambini con problemi attraverso gli In-Books

Dopo due anni di lavoro informatico ed una campagna di crowdfunding è stato sviluppato Symhelper, dispositivo per l’apprendimento dei bambini con disabilità o problemi di comunicazione.

Si tratta di un’applicazione software che facilita la realizzazione dei libri in simboli (In-books), permettendo di velocizzare e semplificare la creazione di pagine con simboli già riquadrati.

I libri in simboli infatti hanno una particolare importanza per il singolo bambino o ragazzo, perché, attraverso un codice più accessibile, consentono di avere maggiori strumenti per arricchire la propria esperienza, il proprio vocabolario e la lettura di ciò che vivono.

In questa maniera autori o genitori possano concentrarsi sull’impaginazione, sulla disposizione dei simboli oppure sull’inserimento di immagini, invece che sull’operazione meccanica di riquadratura dei simboli svolta fino ad ora manualmente.

La Comunicazione Aumentativa

Symhelper si muove all’interno dei percorsi e della filosofia della Comunicazione Aumentativa (CSCA).

Può riconoscere in maniera automatica i simboli non riquadrati del file PDF che analizza, producendo un documento con simboli riquadrati in formato ODF per successive modifiche o integrazioni tramite LibreOffice o OpenOffice.

L’idea è nata da Luca Errani, membro della Comunità dell’Arca “L’Arcobaleno”, e dall’esperienza diretta con sua figlia Chiara, una ragazza che comunica da sempre tramite la Comunicazione Aumentativa.

Ha avuto poi il sostegno dal Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa del Policlinico di Milano, dall’ Ausilioteca di Bologna e dall’ Associazione Territoriale per L’integrazione Il Volo Onlus di Fiscaglia (FE).

Lo sviluppo informatico ed il crowdfunding

Il coordinamento tecnico del progetto è stato seguito dalla società VNS, attiva da tempo nel mondo Open Source, che ha contribuito offrendo risorse tecniche per la realizzazione del software.

Questa è stata resa possibile dall’apporto del Gruppo di sviluppo ma anche grazie a una campagna di crowdfunding che ha permesso di raccogliere i fondi necessari con l’apporto delle famiglie e dei volontari.

La versione Symhelper 1.0 è scaricabile gratuitamente dal sito della compagnia informatica VNS.

Per ulteriori informazioni si possono contattare le associazioni sovracitate che hanno contribuito al progetto.