Project Ahead, reti di sviluppo a Napoli

(Internet)
Project Ahead

Cooperativa di produzione e lavoro per l’ integrazione nel territorio

Project Ahead, cooperativa di produzione e lavoro di Napoli, dal 2001 cerca di sviluppare partnership sul territorio e favorire start up per le imprese sociali.

La sua attività si orienta in particolare allo sviluppo di interventi connessi con le politiche giovanili e le politiche sociali, allo sviluppo internazionale dei partner privati ed alla cooperazione internazionale tra enti.

La cooperativa svolge una vera e propria attività di ricerca di idee di impresa, aiutandole nella raccolta di fondi attraverso reti dedicate (Social Innovation, Social Change Week end, aperitivi creativi).

I Network per i progetti

Project Ahead fornisce ai progetti innovativi anche la consulenza manageriale, l’informazione e la progettazione comunitaria. Li inserisce in partenariati internazionali grazie alle proprie reti europee, in particolare Euclid network o Global Social Entrepreneurship Network.

3 dicembre 2022, Giornata Internazionale delle Nazioni Unite dei diritti delle persone con disabilità: a Grottaferrata il convegno 'Lazio, Turismo per Tutti - Senza Barriere: verso una Mappa dei percorsi accessibili' clicca sul banner per scoprire di più!
(Internet)
Project Ahead 1

Tra i progetti che la cooperativa ha aiutato a crescere per esempio troviamo l’idea dell’impresa sociale “La Kumpania” che ha lanciato il progetto del ristorante Chikù, spazio interculturale a Scampia.

Un altro è “La Tana”, impresa sociale per il recupero dell’invenduto dei mercati rionali e la nascita di un ristorante vegetariano per universitari, impiegati ed eventi socio-culturali.

Le nuove imprese sociali

La Project Ahead ha partecipato  insieme al consorzio di cooperative sociali Co.re e l’ Associazione Less al progetto europeo, Dialogue, che si è concluso con una conferenza a Napoli il 26 giugno scorso.

Tra i risultati del progetto, ci sono anche alcune cooperative accompagnate nello start up, come “Tolibì – Cucina internazionale”, strumento di integrazione per rifugiati e richiedenti asilo, oppure la cooperativa Partenope che gestisce il servizio di pulizia e di piccola manutenzione in alcuni dei centri di accoglienza, che sono ancora alla ricerca di sostegno con crowdfunfing.

Nel 2011 Project Ahead ha fondato l’ I Sin – Italian Social Innovation Network, un’associazione di promozione sociale che incoraggia e promuove l’innovazione sociale in Italia e che sostiene lo scambio di buone pratiche sul territorio nazionale.