Home » APPROFONDIMENTI » vi.co Hospital, per capirsi meglio

vi.co Hospital, per capirsi meglio

(Internet)

vi.co Hospital

Un’applicazione di Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone Onlus.

Le persone affette da disturbi dell’ Autismo o da altre patologie psichiatriche o della comunicazione incontrano seri problemi negli ospedali, innanzitutto a farsi capire e a rapportarsi con il personale medico e infermieristico.

Per questo è stata creata vi.co Hospital (Visual Communication), l’applicazione per dispositivi mobili iPad, nata dalla ricerca della Fondazione bambini e Autismo Onlus di Pordenone, che ne ha testato direttamente il funzionamento con le persone seguite.

Grazie a queste caratteristiche durante l’uso si è da subito rilevato un significativo miglioramento della compliance di bambini e adulti con Disturbi dello Spettro Autistico rispetto a visite ed esami a cui sono stati sottoposti.

Interfaccia comunicativa

Il dispositivo, scaricabile anche dal sito, si pone come un’ interfaccia comunicativa tra persone autistiche o con altre patologie della comunicazione, il personale medico e infermieristico, gli operatori specifici, i familiari e gli assistenti per consentire di svolgere visite od esami clinici in modo collaborativo.

L’applicazione, con procedure chiare suddivise in step e organizzate in una piattaforma semplice, offre la possibilità di scegliere se utilizzare il codice iconico, fotografico o con video, per mostrare e far capire alla persona come gli esami medici e quello che bisogna fare in queste situazioni.

Il comportamento collaborativo avrà in ogni caso un suo riconoscimento: infatti se il ragazzo procederà con successo nei vari passi procedurali previsti, potrà guadagnare un “gettone”, che potrà alla fine portare a ricevere un premio gradito.

Diverse versioni di vi.co Hospital

Sono state messe a disposizione due diverse versioni di vi.co Hospital: una è gratuita, ridotta nei contenuti e finalizzata a far capire a cosa serve e come si usa l’applicazione.

La seconda invece è a pagamento ridotto (11,99 euro), completa nel contenuto e contenente dodici procedure relativi agli esami che si devono svolgere più frequentemente negli ambulatori e negli ospedali.

In futuro queste procedure saranno integrate gratuitamente con le altre riguardanti ulteriori visite ed esami a cui la persona debba essere sottoposta.

Per maggiori approfondimenti si può consultare il sito di vi.co Hospital o chiedere a relazioniesterne@bambinieautismo.org

A fornire il proprio supporto a tale progetto vi è ora anche la ONLUS “1 Caffè”, che ha tra i fondatori il noto attore Luca Argentero, che come già per tante altre iniziative, mette a disposizione la propria home page sino alla fine di questa settimana, offrendo a tutti la possibilità di sostenere l’iniziativa con una donazione di un euro.