Home » DISABILITA' » APP TOUR YOU: formazione e turismo accessibile 2.0 in UE

APP TOUR YOU: formazione e turismo accessibile 2.0 in UE

 

La cooperativa sociale Tandem coordinerà un nuovo progetto europeo per sperimentare una nuova app e il primo “MOOC” sul turismo accessibile

La Commissione Europea ha lanciato molte iniziative in questi ultimi anni per lo sviluppo del turismo accessibile in modo da aumentare la consapevolezza e la disponibilità di destinazioni e di prodotti accessibili in tutta Europa. I suoi ultimi prodotti, gli studi sulla domanda, la formazione e l’offerta, descrivono una situazione che, nonostante siano stati fatti molti passi in avanti, è ancora carente in omogeneità, nel numero di destinazioni e offerte accessibili e  nella qualità.

In particolare, la capacità dell’attuale offerta formativa di arrivare agli utenti finali, le imprese e gli enti pubblici, merita ancora una maggiore attenzione e sforzo per rendere gli investimenti della Commissione europea redditizi in termini di una migliore qualità e capacità manageriale da parte delle PMI che operano nel settore del turismo. Lo scopo del progetto APP-TOUR-YOU* è la qualificazione delle risorse umane del settore del turismo tramite l’ideazione e lo sviluppo di strumenti formativi sui temi dell’accessibilità che siano adatti e si rivolgano alle PMI del turismo.

Oltre alle nozioni base sul turismo, questi strumenti aiuteranno gli operatori del settore ad acquisire capacità che serviranno loro per descrivere ai clienti con esigenze specifiche  le caratteristiche della propria offerta , attraverso l’ apprendimento dei concetti  del Design for All e l’uso di strumenti di autovalutazione  delle proprie  strutture.  Questa esperienza acquisita permetterà di rispondere ad uno degli aspetti più critici che le persone con esigenze specifiche incontrano quando viaggiano: l’ accesso a informazioni affidabili, controllate e aggiornate sulla fruibilità  della destinazione da loro scelta e le attività turistiche offerte localmente. Queste competenze saranno particolarmente importanti per le strutture ricettive delle PMI, che rappresentano un’offerta turistica con un più elevato interesse per turisti con una capacità di spesa medio-bassa.

[jwplayer mediaid=”12578″]

Un video Enat, European Network for Accessible Tourism, spiega l’impatto economico del turismo accessibile

Grazie agli strumenti formativi sviluppati in questo progetto, avranno la possibilità di essere visibili  sul web, con una descrizione affidabile della propria offerta, arrivando ad un target di persone che normalmente trascurano perché non si sentono idonei a soddisfare le loro esigenze in modo adeguato.

Il progetto svilupperà e realizzerà tra le altre cose:

  • un corso di formazione mista per 16 operatori provenienti da PMI del turismo per permettere loro di diventare formatori/facilitatori del turismo per tutti ed esperti di rilevazioni accessibili delle strutture ricettive.
  • un’app di auto-apprendimento che aiuti  gli operatori turistici ad effettuare la rilevazione della propria struttura e restituire l’informazione acquisita. L’ app sarà ideata e sviluppata tramite un approccio bottom up, con il supporto degli operatori turistici formati durante il corso di formazione misto.
  • Un Massive Open Online Course sul turismo accessibile che coinvolgerà almeno 250 manager e addetti delle PMI turistiche da tutta Europa che saranno seguiti, durante il corso, da  operatori formati per diventare formatori/facilitatori del MOOC. Il MOOC sarà supportato da una piattaforma aperta e altamente interattiva, ospitata sul sito di ENAT, European Network for Accessible Tourism, dove i tirocinanti avranno la possibilità di confrontarsi con il loro colleghi e con altri esperti. 

Move! il successo dell’edizione 2015 del salone del turismo accessibile dimostra che per questo settore c’è molto spazio per crescere ed evolversi

Per ampliare il suo impatto ed estendere i suoi benefici nel tempo, tutto il materiale prodotto e utilizzato da APP-TOUR-YOU sarà aperto a tutti e reso disponibile nel sito del progetto e tramite il portale di ENAT e promosso come mezzo per produrre informazioni di qualità sull’accessibilità turistica,  che saranno inseriti nella European Directory of Accessible Tourism PANTOU.

* Il progetto, finanziato nell’ambito dei partenariati strategici (KA2) di Erasmus +, è coordinato dalla Cooperativa Sociale ed integrata Tandem di Roma, insieme a un partenariato internazionale formato da HOTREC (l’associazione internazionale degli hotelier e dei ristoratori), da ENAT (la rete europea del turismo accessibile), dalla Direzione generale del Turismo della Catalogna in Spagna, dalla cooperativa umbra INCIPIT CONSULTING esperta in turismo e formazione, da PREMIKI il tour operator accessibile di Lubiana e della Slovenia e da ASM, società polacca esperta di analisi e ricerca.