Home » APPROFONDIMENTI » Le protesi per bambini ispirate al mondo Disney

Le protesi per bambini ispirate al mondo Disney

Open Bionics presenta le protesi Marvel, Star Wars e Disney

Open Bionics presenta le protesi Marvel, Star Wars e Disney

Dalla collaborazione tra Disney e la startup inglese Open Bionics nascono le mani bioniche ispirate ad Iron Man, Frozen e Star Wars.

È una collaborazione che sicuramente riuscirà a regalare qualche  sorriso, quella che si profila per Disney e Open Bionics.

La Open Bionics ha  avviato la progettazione e la produzione di speciali protesi robotiche per mani pensate appositamente per i più piccoli, ispirate ad Iron Man, a Frozen e all’universo di Star Wars.

I modelli qui sotto sono stati presentati in occasione del Disney Accelerator Demo Day – che ricompensa i progetti migliori con un premio di 120 000$ e con un programma di formazione condotto dai dirigenti di Disney .

The Walt Disney Company non solo ha deciso di investire nel progetto ma ha deciso di offrire a Open Bionics i diritti di sfruttamento di alcuni dei suoi marchi a titolo gratuito.

Così la società inglese, specializzata nella progettazione e nella stampa in 3D di protesi per mano, metterà presto in commercio i tre nuovi prodotti: il possente braccio di Iron Man, quello luccicante e glaciale della regina Elsa e una futuristica alternativa con colori e luci degni di una vera e propria spada laser di Star Wars.

protesi bambini

Open Bionics lancia protesi ispirate alla Disney per i bambini (credits Open Bionics)

Le nuove protesi d’ultima generazione sono state pensate sia per simulare i poteri degli amati eroi Disney sia per controllare costantemente la salute dei bambini. Il grado d’intensità delle luci del modello Frozen e le vibrazioni emesse dal braccio lancia razzi di Iron Man, infatti, segnalano ai dottori la forza e le condizioni di salute dei bambini “I bambini non dovranno più fare noiose sessioni di fisioterapia, dovranno allenarsi per diventare supereroi“, si legge sul sito di Open Bionics. “Non riceveranno soltanto un’apparecchiatura medica, ma avranno mani bioniche ispirate ai loro personaggi preferiti”.

Joel Gibbard, amministratore delegato della Open Bionics, ha affermato che questo progetto ha l’obiettivo di trasformare un trauma in un punto di forza per i bambini e di aiutarli nel processo di riabilitazione.

Sempre per i la gioia dei più piccoli non si esclude la possibilità che vengano aggiunti nuovi modelli prossimamente.