Home » CULTURA » Nuovi film per persone con disabilità sensoriali

Nuovi film per persone con disabilità sensoriali

MovieReading audiodescrizioni per persone con disabilità sensoriali

MovieReading audiodescrizioni per persone con disabilità sensoriali

Sono stati compiuti nuovi passi avanti per la fruibilità di film e di spettacoli in genere da parte delle persone con disabilità sensoriali, come non vedenti ed i sordi.

Alcune associazioni come Blindsight ProjectMovieReading e Culturabile, impegnate da sempre per l’abbattimento delle barriere sensoriali tramite le nuove applicazioni tecnologiche (vedi articolo su Sociale.it) , hanno ottenuto di recente accordi specifici con alcuni dei principali distributori nel mercato.

RAI Cinema, 01Distribution e Medusa

In base ad una convenzione, una pellicola al mese prodotta da RAI Cinema e 01Distribution sarà sottotitolata ed audio descritta gratuitamente per permettere agli utenti sordi e non vedenti di seguire gli ultimi film usciti, sia in casa (Moviereading) che al cinema nelle sale attrezzate. 

Questa collaborazione era incominciata già ad ottobre con  “Tutto può accadere a Broadway”, seguita a novembre da “Gli ultimi saranno ultimi”, con Paola Cortellesi e Alessandro Gassman, e a inizio dicembre con il film di Pieraccioni, “Il professor Cenerentolo”.

Nello stesso tempo, MovieReading ha ottenuto da Medusa (gruppo Mediaset) la possibilità di audio-descrivere “Chiamatemi Francesco”, sulla storia di Papa Bergoglio, e l’ultimo film di Checco Zalone, “Quo vado”, (in uscita a gennaio).

Le audio-descrizioni e sottotitoli

Tutti questi film sono disponibili scaricando la app gratuita di MovieReading, dove si potranno trovare i sottotitoli e le audio descrizioni desiderate dei film presenti nel catalogo.

Sarà possibile dunque ottenere una sincronizzazione in automatico con il film, tramite la televisione o il proprio computer, smartphone e tablet.

Tutto questo può consentire una maggiore disponibilità di opere per l’utente, ma anche un notevole abbattimento di costi ed una maggiore autonomia per potersi gustare lo spettacolo desiderato senza troppo dispendio e stress.