Home » APPROFONDIMENTI » Coltiva l’idea giusta, i progetti vincenti

Coltiva l’idea giusta, i progetti vincenti

(Internet)

Coltiva l’idea giusta

La call ideata da Make a Change per le start up agricole e sociali

Sono stati  designati i vincitori della V^ edizione de “Il più bel lavoro del mondo”, la call ideata da Make a Change con il supporto di Ubi Banca che quest’anno era dedicata alle start up in agricoltura sociale con lo slogan Coltiva l’idea giusta.

Il bando, con la collaborazione del ministero per le Politiche agricole, Confcooperative, Acli Terra, voleva premiare le idee imprenditoriali che contribuiscano al miglioramento della società, da un punto di vista sociale e ambientale.

Una giuria di esperti di Make a Change, economisti e tecnici ha selezionato i progetti più interessanti  sulla base dell’ impatto sociale ed ambientale, sostenibilità economica, competenze ed innovazione.

Fra i 5 progetti selezionati sui 178 presentati, sono stati premiati premiare due iniziative imprenditoriali nel settore: Vale la PenaSpiru Farm.

Vale la Pena

Vale la Pena, di cui ci siamo già occupati, è un progetto di inclusione di detenuti del carcere romano di Rebibbia con l’obiettivo di realizzare un’azienda agricola sociale multifunzionale con malteria e birrificio, con annesso locale di mescita e ristorazione.

Il prodotto che viene realizzato è di carattere artigianale e di altissima qualità, anche grazie a una serie di partnership strategiche attivate nell’ambito del progetto, come quella con Unionbirrai e Slow Food.

L’impianto è situato nei locali dell’ITA Sereni di Roma, i cui studenti  partecipano con i detenuti alle attività formative, a lezioni di legalità, di consumo alcolico consapevole.

Spiru Farm

Il progetto lombardo Spiru Farm ha come obiettivo la produzione di spirulina, un’alga marina che presenta eccellenti proprietà integrative proteiche naturali.

Il prodotto è di grande interesse per l’intero settore dell’alimentare vegetariano e vegano, che sta conoscendo interessanti margini di crescita in questi ultimi anni, ed è ancora poco diffuso in Italia.

Il progetto Spiru Farm si avvale di un impianto innovativo che si basa su un concetto di economia circolare sfruttando gli output termici dell’impianto di biogas presente in azienda, producendo in questo modo in modo sostenibile e a costi ridotti.

[jwplayer mediaid=”13521″]

Entrambi i progetti potranno contare sui contributi ed agevolazioni previsti dal bando, ossia un finanziamento a tasso 0% della linea Farm & Food per imprese profit oppure di UBI Comunità per soggetti non profit fino a 50.000 Euro, servizi di banking specifici, servizi di consulenza aziendale e tecnica.