Home » APPROFONDIMENTI » Turismo, nuovi strumenti a disposizione delle persone disabili

Turismo, nuovi strumenti a disposizione delle persone disabili

 

Per  i disabili che amano viaggiare due novità

Per i disabili che amano viaggiare ci sono due grandi novità in arrivo: String Box e Bookingable.com

Il cofanetto StringBox e il sito BookingAble.com sono gli ultimi strumenti a disposizione dei viaggiatori disabili.

L’attività di cooperazione transnazionale tra 12 organizzazioni di 7 Paesi differenti ha sviluppato proposte per facilitare l’organizzazione delle vacanze per persone con disabilità: StringBox, il primo “cofanetto” pensato per turisti disabili, e il portale BookingAble.com, che, ispirandosi al celebre Booking.com, si propone di creare un sistema di prenotazioni online con informazioni dettagliate circa l’accessibilità.

I due nuovi strumenti sono stati presentati in occasione del convegno internazionale “Tourism for All: Autonomy Wins”  il 10 dicembre ad  Asti.

Il cofanetto StringBox

StringBox è un cofanetto che include un voucher prepagato per soggiorni romantici e non, in Italia o all’estero, presso strutture attrezzate per offrire servizi e massimo comfort per le persone disabili.

Con String Box anche chi presenta esigenze specifiche può sfruttare percorsi turistici creati su misura come tour enogastronomici, attività all’aria aperta e visite culturali, in collaborazione con esperti tour operator.

Le destinazioni attualmente disponibili sono : Avila, in Spagna, Sozopol, in Bulgaria, e ovviamente il Piemonte. Il progetto nasce da un’idea di String (Smart Tourist Routes for Inclusive Groups), realizzato in Italia con la collaborazione di Regione Piemonte e Fondazione Crt.

Il portale BookingAble.com

BookingAble.com, sulla scia del famoso Booking.com, consentirà di prenotare, con un semplice click, hotel, B&B e case vacanza completamente accessibili alle persone disabili e, più in generale, a chi ha bisogni speciali. Il portale sarà online a partire da gennaio 2016, ed ha l’obiettivo di creare un sistema di prenotazione online con informazioni dettagliate, aggiornate e affidabili sull’accessibilità di servizi turistici e strutture ricettive. Il progetto è finanziato dalla Fondazione Crt e realizzato da IsITT (Istituto Italiano Turismo per Tutti).

L’obiettivo di questi due nuovi strumenti è di migliorare la condizione in cui si trovano i viaggiatori con disabilità, e con una popolazione globale in continuo invecchiamento, quella dei viaggi accessibili rappresenta di fatto una fetta crescente del mercato turistico europeo.