Home » DISABILITA' » Pronto Alzheimer, il servizio che aiuta i familiari dei malati

Pronto Alzheimer, il servizio che aiuta i familiari dei malati

campagna alzheimer

Sostieni Pronto Alzheimer con un sms o una chiamata da rete fissa al 45503

L’ Alzheimer colpisce 1,2 mln italiani, raddoppio entro 2050

L’Alzheimer è la più comune causa di demenza. Lo si evince dall’ultimo Rapporto Mondiale Alzheimer, datato settembre 2015 secondo la quale oggi sono 46,8 milioni le persone affette da una forma di demenza pari al 60 % dei casi totali.

Una malattia dunque in continuo, costante e preoccupante aumento, registrato anche attraverso il servizio di Pronto Alzheimer, che risponde al numero 02-809767, istituito dalla Federazione Alzheimer Italia .

Pronto Alzheimer  è  la prima linea telefonica in Italia di aiuto e consulenza per i familiari dei malati.

Durante tutta la sua attività, ben 22 anni, Pronto Alzheimer ha ricevuto e risposto, con un’indicazione se non con un consiglio, a 140.000 chiamate arrivate da tutta la penisola, di cui 4.633 solo nell’ultimo anno.

Da questi numeri si può evincere quanto questo servizio sia efficiente ed attivo. Esso fornisce informazioni sulla malattia di Alzheimer e la sua gestione, consulenze legali, previdenziali, psicologiche, sociali e di terapia occupazionale. Tutti quei suggerimenti he possono semplificare e migliorare le attività di vita quotidiana.

Indica le strutture sanitarie e sociali adeguate, invia materiale illustrativo e informativo. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (negli altri orari e durante il fine settimana risponde una segreteria telefonica) ed è gestito da una struttura dedicata composta da 2 persone affiancate da volontari.

Per sostenere e potenziare il servizio, la Federazione Alzheimer ha avviato una campagna solidale, attiva sino al 6 febbraio 2016 . Contattando il numero 45503, con un sms o una chiamata, si possono donare 2 euro fino 6.

“Dal 1993 noi della Federazione Alzheimer Italia operiamo per migliorare la qualità di vita dei malati e delle loro famiglie” – commenta la presidente Gabriella Salvini Porro alla stampa – “Pronto Alzheimer è un servizio fondamentale che non faremo mai mancare a chi possiamo dare la forza di non essere soli”.