Home » APPROFONDIMENTI » INPS, pensioni ed assegni per il 2016

INPS, pensioni ed assegni per il 2016

Inps, le nuove provvidenze

Inps, le nuove provvidenze

Limiti ed importi delle provvidenze per ciechi, sordi ed invalidi

Con la Circolare 31 dicembre 2015, n. 210 e l’ Allegato 4, l’ INPS ha reso noti i limiti reddituali e gli importi di pensioniassegni e indennità per invalidi civili, ciechi civili e sordomuti.

Rispetto al 2015, alcune cifre complessive sono state rivalutate in base alle diverse condizioni ed al costo della vita.

Questi sono i nuovi prospetti delle pensioni, indennità e limiti di reddito relativi alle diverse categorie di invalidità.

Ciechi civili

Per i ciechi assoluti, ricoverati con sole pensioni, e i ciechi parziali, ricoverati e non, con sola pensione, l’importo mensile è di Euro 279,75, nel caso di ciechi assoluti non ricoverati l’importo mensile è di Euro 302,53, con limite di reddito massimo personale annuale di Euro 16.532,10.

Ai ciechi assoluti, ricoverati e non, con sola indennità di accompagnamento, viene erogato l’importo mensile di Euro 899,38, senza limiti di reddito.

Per i ciechi parziali con sola indennità speciale (ricoverati e non) l’importo mensile di Euro 206,59, senza limiti di reddito.

Gli ipovedenti gravi con solo assegno a vita hanno un importo di 207,41 Euro con limite di reddito annuale personale di Euro 7.948,19.

 Sordomuti

I sordomuti, con pensioni ed indennità di comunicazione e con limite di reddito annuo di Euro 16.532,10 ricevono 279,47 Euro con indennità di comunicazione di 254,39 Euro mensile.

I sordomuti, minori di anni 18, con sola indennità di comunicazione ricevono 254,39 Euro

I sordomuti, maggiori di anni 18, con sola pensione in attesa di presentazione istanze per indennità di comunicazione con limite di reddito annuo di 16.532,10 Euro ricevono 279,47 Euro

Invalidi civili

Agli invalidi civili totali (ricoverati o non ricoverati con sole pensioni, viene erogata la cifra mensile di 279,47 Euro, con limite di reddito annuo personale di 16.532,10 Euro.

Gli invalidi totali con pensioni e indennità di accompagnamento  ricevono l’importo mensile di 279,47 Euro, con limite di reddito annuo personale di 16.532,10 Euro e 512,34 Euro di accompagnamento, indipendentemente dal reddito.

Gli invalidi totali con sola indennità di accompagnamento e gli invalidi parziali con indennità per effetto della concausa della cecità parziale hanno la cifra di Euro 512,34, senza limiti di reddito

Gli invalidi parziali, minori di anni 18, con diritto all’indennità di frequenza ricevono l’importo di Euro 279,47 a fronte di un limite di reddito annuo di 4.800,38 Euro.

Gli invalidi parziali aventi diritto del solo assegno di assistenza percepiscono un importo mensile di Euro 279,47 con un reddito annuo che non può superare i 4.800,38 Euro.

I lavoratori con anzianità contributiva pari o superiore a 520 settimane e almeno 35 anni di età  affetti da Talassemia o Drepanocitosi  ricevono un importo mensile di 501,89 Euro, senza limiti di reddito.

Per maggiori dettagli, la Circolare 31 dicembre 2015, n. 210 e l’ Allegato n 4