Home » APPROFONDIMENTI » Internet delle cose, è il turno dell’irrigazione smart

Internet delle cose, è il turno dell’irrigazione smart

Edyn, che si può controllare anche via smartphone, è una valvoal per impianti d'irrigazione che regola l'acqua in base ai dati di sensori nel terreno e al meteo

Edyn, che si può controllare anche via smartphone, è una valvoal per impianti d’irrigazione che regola l’acqua in base ai dati di sensori nel terreno e al meteo

Edyn Water Valve è una valvola per pompe che regola il flusso d’acqua in base a dati che riceve da sensori nel terreno e alle previsioni del tempo

Anche il giardino diventa smart ed entra nell’era dell’internet delle cose. È infatti sul mercato, per ora solo americano ed on line, Edyn Smart Valve (69 dollari, circa 70 euro) una valvola smart per impianti d’irrigazione che può essere controllata via smartphone e app dedicata, Android e iOS, e che gestisce il flusso d’acqua in base ai dati su umidità, temperatura, composizione e nutritivi del suolo che riceve via wi-fi da sensori piantati nel terreno, gli Edyn Garden Sensor (99.99 $, circa 90 euro), e dalle previsioni meteo locali fornite da altri gadeget. Il tutto off the grid e senza batterie, grazie all’uso di piccoli pannelli solari fotovoltaici. Il prodotto, di dimensioni contenute, è studiato per adattarsi a tutte le condizioni d’uso, inclusa quella di tenere sotto controllo l’umidità della terra di un singolo vaso di fiori.

In realtà, il sistema Edyn non è una novità assoluta. Infatti sono numerosi i gadget hi-tech per il giardinaggio offerti sul mercato. La sua particolarità risiede nel fatto che il progetto è stato finalista allo Startup Battefield, una competizione per il finanziamento di proposte progettuali innovative molto nota negli Usa, grazie al quale è stato realizzato con il crowdfunding ed al sostegno di venture capitalist e business angel, per un investimento complessivo di 3 milioni di dollari. L’app a corredo del kit proposto dalla startup californiana Edyn, il cui costo complessivo (valvola e un sensore si aggirano intorno ai 170 euro incluse le spese di spedizione), può essere programmata in base al tipo di piante coltivate per garantire le condizioni ottimali e per offrire consigli per la loro cura, inclusi quelli di agricoltura biodinamica.