Home » LAVORO » Superabile Inail, “Un lavoro per tutti”

Superabile Inail, “Un lavoro per tutti”

In occasione del 3 dicembre, Giornata Mondiale per i Diritti delle Persone con Disabilità, Inail organizza un convegno per fare il punto su mercato del lavoro e disabilità. Tra problemi e opportunità

In occasione del 3 dicembre, Giornata Mondiale per i Diritti delle Persone con Disabilità, Inail organizza un convengo per fare il punto su mercato del lavoro e disabilità (Fonte: Inail)

In occasione del 3 dicembre, Giornata Mondiale per i Diritti delle Persone con Disabilità, Inail organizza un convengo per fare il punto su mercato del lavoro e disabilità (Fonte: Inail)

Lavoro e disabilità, quali prospettive? Per fare il punto della situazione e celebrare, con qualche giorno d’anticipo, il 3 dicembre – Giornata Mondiale per i Diritti delle Persone con Disabilità – Superabile Inail, il Contact Center Integrato per la disabilità di Inail, il 29 novembre, presso l’Auditorium della Direzione Generale di via Mario Pastore 6, organizza il convegno “Un lavoro per tutti. Verso la Giornata Internazionale delle persone con Disabilità” (programma).

Le persone con disabilità, nonostante le tutele di legge, restano infatti tra le categorie più discriminate nell’accesso al mercato del lavoro. Il convegno si propone di discutere le prospettive occupazionali di questa categoria in un momento di ripresa economica e di crescita occupazionale.

Ad introdurre il dibattito, moderato da Franco Trasatti, responsabile editortiale del portale Superabile Inail, Massimo De Felice, presidente dell’Istituto.

“Un lavoro per tutti”, un panel decisamente qualificato

Molti e qualificati gli interventi in programma. A partire da quello di Pietro Vittorio Barbieri, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con un focus sullo stato dell’arte dell’inserimento occupazionale delle persone con disabilità.

Maurizio Del Conte, Presidente della Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro – ANPAL e Amministratore Unico ANPAL Servizi, si concentrerà invece sugli strumenti oggi disponibili per promuovere l’occupazione delle persone con disabilità e su quali, in futuro, potrebbero essere degli efficaci interventi per promuovere l’ingresso nel mondo del lavoro di questa categoria di lavoratori.

Di impresa sociale e del suo ruolo nell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità si occuperà con il suo intervento Marco Musella, Direttore Dipartimento Scienze Politiche Università “Federico II” di Napoli e Presidente Iris Network Istituti di Ricerca sull’Impresa Sociale.

Sempre in tema d’impresa sociale, con lo sguardo rivolto alla recente riforma del Terzo Settore, interverrà Luigi Bobba, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ex portavoce del Forum del Terzo Settore ed ex presidente Acli, che porterà la sua parola di esperto e la visione del governo su questo argomento.

Luigi Sorrentini, Direttore dell’Inail per le Prestazioni sociosanitarie, affronterà il difficile tema del percorso reinserimento lavorativo dopo un infortunio sul lavoro, una delle attività istituzionali dell’ente.

Lavoro e disabilità, dalla teoria a i casi di studio

A corollario del dibattito anche buone prassi nell’inserimento lavorativo di persone con disabilità.

La prima testimonianza è quella di Tonino Boccadamo, titolare dell’azienda Boccadamo, marchio di successo del panorama orafo-argentiero nazionale e internazionale, e presidente della omonima fondazione, che con il progetto “Il Valore del Gioiello” ha costituita presso la sede di Frosinone la prima Scuola Orafa in Italia destinata specificatamente a persone con disabilità motoria, per insegnare un’arte antica e preparare all’inserimento nel mercato del lavoro.

La seconda è l’esperienza romana di “Come un albero“, raccontata dal suo presidente Stefano Onnis, un gruppo di lavoro di nove persone, di cui cinque con disabilità, che ha messo in piedi in una zona centrale di Roma un museo della disabilità con annesso bistrot. E che fa anche musica con un complesso musicale.

A chiudere i lavori il Direttore Generale di Inail Giuseppe Lucibello.

Si chiude il prossimo 20 novembre "scatto inSuperabile", il concorso fotografico di Superabile Inail per reportage e foto sulla disabilitòà

Si è chiuso lo scorso 20  novembre “scatto inSuperabile”, il concorso fotografico di Superabile Inail per reportage e foto sulla disabilità

Fotografia e disabilità, il premio “Scatto inSuperabile”, di Superabile Inail

Il convegno sarà anche l’occasione per la presentazione e la premiazione del concorso fotografico “Scatto inSuperAbile”, indetto da Superabile Inail per premiare i migliori scatti e reportage fotografici sulla disabilità.

Per sottolineare il tema e lo stile dell’iniziativa, il coffee break sarà offerto dalla Cooperativa Sociale Integrata “Abecedario” di Roma esempio di inclusione lavorativa e sociale nel campo del catering alimentare.

Lascia un Commento