Home » APPROFONDIMENTI » Smartphone più intelligenti con i microchip di nuova generazione

Smartphone più intelligenti con i microchip di nuova generazione

Lo schema di funzionamento di un microchip mobile Snap Dragon 800 di Qualcomm, uno dei più avanzati allo stato attuale: è in arrivo una nuova generazione di dispositivi destinata a surclassarlo

Lo schema di un microchip mobile Snap Dragon 800 di Qualcomm, uno dei più avanzati allo stato attuale: è in arrivo una nuova generazione di dispositivi destinata a surclassarlo

Smartphone sempre più intelligenti

Microchip ancora più intelligenti. La rivoluzione negli smartphone sembra non arrestarsi mai. Ne parla un articolo pubblicato sulla rivista del Mit Tecnology ReviewI nuovi processori per l’ apprendimento consentiranno a telefoni e auto di analizzare immagini, volti e video senza passare dal cloud. Molti dei dispositivi attorno a noi potrebbero presto avere nuove abilità di comprendere immagini e video, grazie a hardware sviluppati per operare con la tecnica di apprendimento autonomo conosciuta come apprendimento approfondito. 

Utilizzando imponenti raccolte di dati e potenti computer, aziende come Google hanno conseguito risultati per riconoscere di immagini e volti attraverso l’apprendimento approfondito. Ora, due società leader nel mondo dei chip e il colosso cinese dei motori di ricerca Baidu dicono che a breve nascerà una nuova tecnologia permetterà di portare questa tecnica nei telefoni cellulari, nelle automobili e altrove. Il  direttore per la ricerca e sviluppo della Synopsys,  ha detto alla stampa che il nuovo processore sarà reso disponibile questa estate 2015. Diverse società avrebbero già manifestato un forte interesse nell’acquisizione di hardware con cui implementare l’apprendimento approfondito. Il nuovo processore ha riconosciuto i  segnalati sui cartelli stradali.

[jwplayer mediaid=”9686″]

Qualcomm – Why Wait for a Smarter Life

Altri progetti per l’ “apprendimento approfondito”

Altre società stanno portando avanti progetti per introdurre l’apprendimento approfondito in app attualmente usate nei telefoni cellulari. Non ha voluto dire se la società ha intenzione di creare un supporto per l’apprendimento approfondito sui suoi chip ma, parlando dell’industria in generale, ha detto che chip del genere compariranno sicuramente. La possibilità di utilizzare l’apprendimento approfondito nei chip mobile sarà fondamentale per la navigazione e interazione dei robot nel mondo reale, ha detto, oltre che per lo sviluppo di vetture autonome.
“Penso che assisteremo alla nascita di hardware personalizzati appositamente per risolvere questi problemi”, ha detto il leader della società Qualcomm. “I nostri approcci tradizionali al silicio raggiungeranno il loro limite, e dovremo rimboccarci le maniche e lavorare diversamente”. Il direttore Gehlhaar non ha indicato fra quanto accadrà. Qualcomm ha dichiarato che la sua prossima generazione di chip mobile includerà software sviluppato per introdurre l’apprendimento approfondito in app fotografiche e altro. Ren Wu, un ricercatore della cinese Baidu, ha aggiunto che chip in grado di supportare l’apprendimento approfondito sono necessari anche per i potenti computer di ricerca che vengono utilizzato su base quotidiana. «Occorre implementare questa intelligenza ovunque e in qualunque momento». Un futuro sempre più vicino per quello che fino a pochi anni fa, era solo un telefono.