Home » INCLUSIONE » INSIEME, best practice: il calcio sociale

INSIEME, best practice: il calcio sociale

Il ciclo d'incontri INSIEME si occupa di calcio sociale

Il ciclo d’incontri INSIEME si occupa di calcio sociale

INSIEME. Spazi di contaminazione per una cultura generativa

Gli incontri di INSIEME nascono dalla volontà di conoscere e di mettere in rete associazioni che realizzano buone pratiche in ambito sociale promuovendo legami di solidarietà e creando occasioni di incontro in cui sperimentare attivismo, partecipazione e responsabilità, in un’ottica comunitaria. Quest’anno alla seconda edizione, il ciclo di appuntamenti si focalizzerà su realtà territoriali che realizzano buone pratiche “urbane”, cioè quelle iniziative “contestualizzate” e “relazionali” volte alla costruzione e alla promozione del legame sociale (nella forma di reti sociali e comunitarie) e del miglioramento della qualità della vita nei quartieri.

Secondo appuntamento, Sabato 13 Febbraio 2016 dalle 9.30 alle 13.00 Via Zara, 13, incontreremo l’esperienza del Calciosociale

.
Il calciosociale nasce nel 2005 a Corviale, un quartiere alla periferia di Roma con lo scopo di far avvicinare fra loro uomini e donne di tutte le età, di religioni, di abilità psichiche, fisiche e socio-economiche diverse.I principi e i valori proposti da Calciosociale si esprimono attraverso il gioco del calcio inteso come metafora della vita con lo scopo di promuovere i valori dell’accoglienza, del rispetto delle diversità, della corretta crescita della persona e del sano rapporto con la società. Calciosociale è stato riproposto in diverse città italiane tra le quali, Napoli, nel quartiere di Scampia, Cagliari, Genova, Empoli e Carsoli in provincia de L’Aquila. Inoltre, tale progetto sarà presentato come best practice italiana ai ministri dello Sport dell’Unione Europea.

Vi preghiamo di estendere l’invito alle persone che pensate possano essere interessate e di confermare la partecipazione inviando una e-mail a:

segreteria.ldgroma@gmail.com