Home » APPROFONDIMENTI » Raccolta fondi per la ricerca sulle malattie oculari

Raccolta fondi per la ricerca sulle malattie oculari

Malattie oculari e ricerca

Malattie oculari e ricerca

Fondi per prevenzione e cura

Raccolta fondi per la ricerca sulle malattie oculari con la struttura no profit vEyes Land di cui il nostro portale ha già scritto in precedenza. Tra le attività, da un paio di anni la struttura, come ha comunicato alla nostra redazione, lavora ad un sistema che permetta di rilevare il sospetto di patologie quali la cataratta congenita, il glaucoma o il retinoblastoma, su bimbi, in modo semplice e guidato e senza alcuna conoscenza oculistica, attraverso l’uso di uno smartphone Android. All’applicazione che permette ciò, cuore del progetto vEyes RRE,  hanno dato nome “redEyes”. Di recente il progetto è stato scelto da Fondazione Telecom, rientrando tra i 9 selezionati per la pubblicazione nella piattaforma di crowdfunding “with you we do“, dove è consultabile qui  I fondi serviranno ad effettuare la sperimentazione clinica, in più parti d’Italia.

Partecipa anche l’Associazione cataratta congenita. In questo modo si potrà sia affinare e certificare il sistema, sia svolgere tante visite gratuite (e quindi fare tanta prevenzione visiva), oltre che sensibilizzare tante famiglie dove sono presenti bimbi entro l’eta prescolare, verso tali patologie.

I test per individuare le malattie oculari

Il test del riflesso rosso è il più importante esame clinico per la diagnosi precoce di problemi alla vista quali la cataratta, il glaucoma, il retinoblastoma o particolari malfunzionamenti della retina. L’ American Academy of Pediatrics raccomanda questo test quale componente importante nella valutazione dello stato di salute dell’occhio durante il periodo neonatale, fino ad almeno 3/4 anni di età. Allo stato attuale, in Italia, questo test importante non è incluso nello screening neonatale. Essenzialmente il test consiste nel trasmettere attraverso un oftalmoscopio una luce alle parti trasparenti dell’occhio del bimbo (o in generale del paziente) in condizioni di midriasi. Tale luce viene riflessa dal fondo oculare assumendo, in condizioni normali, una particolare colorazione rossa. La presenza di qualsiasi anomalia lungo il tragitto dal fondo oculare all’oftalmoscopio, determina una erronea malformazione nella forma di tale riflesso, o la totale assenza. In caso di test negativo, si presenta una situazione come quella seguente: L’assenza di riflesso rosso in uno, o in entrambi gli occhi, rappresenta un sospetto cataratta congenita.

L’obiettivo del sistema vEyes RRE è quello di rendere possibile la realizzazione del test del riflesso rosso attraverso l’uso di uno smartphone o di un tablet Android. Si basa sull’analisi del colore, delle ombre, o di qualsiasi altra anomalia presente nel riflesso rosso oculare. Usando questo sistema, chiunque potrà verificare il sospetto che sia presente una delle suddette malattie oculari, in modo semplice e guidato. In caso di sospetto, il sistema invierà un alert e memorizzerà il frame analizzato, per le opportune indagini da parte di un oculista.