Home » DISABILITA' » Al via al Santa Lucia di Roma la Settimana Mondiale del cervello

Al via al Santa Lucia di Roma la Settimana Mondiale del cervello

Settimana del cervello

Check-Up della Mente e Training Cognitivi gratuiti

La Fondazione Santa Lucia IRCCS organizza iniziative di informazione e prevenzione.
Stili di vita corretti e diagnosi precoce importanti per salvaguardare le nostre facoltà cognitive
La fotografia allegata è utilizzabile gratuitamente a scopi d’informazione su ogni tipo di supporto.
La Fondazione Santa Lucia IRCCS garantisce per le liberatorie dei soggetti fotografati, inclusa cessione a terzi a scopi d’informazione.

In occasione della Settimana Mondiale del Cervello, che si celebra in tutto il mondo dall’11 al 17 marzo 2019 con il tema centrale #proteggiiltuocervello, la Fondazione Santa Lucia IRCCS organizza Check-Up della Mente gratuiti presso la propria sede in via Ardeatina 306 a Roma e presso le farmacie che aderiscono all’iniziativa.
I test cognitivi, che non sono invasivi e richiedono circa un’ora, vengono effettuati da psicologi e neuropsicologi della Fondazione Santa Lucia e della Scuola di Specializzazione in Neuropsicologia dell’Università Sapienza. Tra le iniziative di informazione e prevenzione promosse dall’IRCCS Santa Lucia, anche la possibilità di partecipare ai training cognitivi del progetto “Attiva-Mente”. Per informazioni e prenotazioni: www.fondazionesantalucia.it. L’iniziativa ha il patrocinio della Società Italiana di Neurologia (Sin).
Prevenzione e diagnosi precoce sono gli strumenti più efficaci che abbiamo oggi a disposizione per proteggere il nostro cervello e le sue funzioni. Corretta alimentazione, esercizio fisico, lo svolgimento di attività che stimolano funzioni cognitive e relazioni sociali sono tra gli ingredienti di un corretto stile di vita e ci aiutano a mantenere in buona forma intelletto, memoria, capacità di concentrazione e attenzione, ma anche stati emotivi e funzioni importanti come il linguaggio.
Una certa riduzione delle proprie capacità mentali con l’avanzare dell’età è un fenomeno fisiologico che non deve allarmare. Se però accade che il processo neurodegenerativo si manifesti in modo più evidente, una diagnosi precoce è ad oggi lo strumento più efficace che abbiamo per avviare tempestivamente trattamenti terapeutici e percorsi di neuroriabilitazione capaci di contrastarlo e rallentarlo. Anche in questo caso vale il principio secondo cui non bisogna perdere tempo, perché “il tempo è cervello”.
La Fondazione Santa Lucia è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) specializzato nel settore delle neuroscienze. È dotata di un ospedale di neuroriabilitazione di alta specialità con 325 posti letto in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. Conta inoltre 60 laboratori di ricerca, attivi presso il proprio Centro Europeo di Ricerca sul Cervello (CERC) e all’interno della struttura ospedaliera.
Informazioni: Stefano Tognoli, Fondazione Santa Lucia IRCCS, cel. 334.6966433, s.tognoli@hsantalucia.it

Lascia un Commento